“Giochiamo ai fidanzati”, nonno di 73 anni abusa del nipote di 6 anni

Quella che sto per raccontarvi è una storia orribile accaduta a Biella, in Piemonte. La denuncia arriva direttamente dalla madre del bambino di soli 6 anni. Che già da così in tenera età si è ritrovato a dover affrontare un incubo terribile che segnerà per sempre la sua vita e la sua crescita.

La madre ha notato degli atteggiamenti ambigui e inusuali nel proprio figlio, la cosa l’ha fatta allarmare a tal punto da vedersi costretta a rivolgersi al reparto neuropischiatria infantile che ha poi segnalato la vicenda al tribunale minorile

Lo aveva definito come un “gioco” sopo questa affermazione fatta dal bambino alla madre che sono nati i primi sospetti e i primi campanelli di allarme, quello che il piccolo credeva fosse un gioco non lo era affatto tutt’altro. Dietro si celava qualcosa di abominevole e inumano. I primi segnali preoccupanti nel bambino si sono verificati nei suoi comportamenti anomali mentre era all’asilo in compagnia dei suoi compagni di classe, o mentre si trovava a casa con la nonna…

Mentre era a casa della nonna, cercava di baciarla e le diceva “giochiamo ai fidanzati?” è un gioco che mi ha insegnato il nonno, una frase che non contiene nulla di innocente, se poi associata al fatto che il bambino di sei anni mentre lo diceva si nascondeva le parti intime sotto una coperta la cosa è terrificante! I Carabinieri che si sono occupati del caso, avrebbero trovato nel cellulare della moglie del pensionato una foto del bambino in mutande. Nonostante questo il nonno non aveva voluto lasciare in pace il bimbo, anzi. Il 73 enne aveva iniziato a seguirlo ogni volta che la domenica andava in oratorio. A quel punto, inevitabilmente, è scattato il divieto di avvicinamento al piccolo.

a proporsi come baby sitter del suo piccolo nipotino dopo che era stato l’allontanamento dal padre per le violenze ai danni di sua madre! Dopo essere stato ascoltato dalla psicologa Simona Ramella Paia che dopo la testimonianza del minore conferma che il bambino è stato vittima di anni di molestie da parte del nonno.

Una vicenda che lascia a dir poco scioccati, anche se purtroppo di casi come questi ce n’è sono troppi in giro. I nonni sopratutto dovrebbero essere angeli che proteggono i propri nipoti e non orchi dai quali difendersi. Questo bambino si porterà dietro per sempre le conseguenze di cio’ che ha subito da parte di chi si fidava.

Commenta la Notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *