Proprio mentre il principe Andrea si sforza di cancellare le macchie sulla sua onorabilità lasciate dallo scandalo sessuale in cui fu implicato con il miliardario americano Jeffrey Epstein – morto suicida in carcere dopo le accuse di abusi su ragazze minorenni – nuove ombre dall’inquietante forma della pedofilia si addensano sulla reputazione del secondogenito della regina Elisabetta II.

È di pochi giorni fa la notizia, rimbalzata su tutti i giornali inglesi, che mette nuovamente in dubbio la sua moralità e lo vedrebbe coinvolto in una nuova, allarmante vicenda che potrebbe avere pesanti conseguenze per la famiglia reale. Soprattutto per Beatrice di York, figlia di Andrea e dell’ex moglie Sarah Ferguson, costretta, se tutto fosse vero, a rimandare ulteriormente il suo matrimonio con Edoardo Mapelli Mozzi, già fatto slittare dalla regina a causa delle precedenti accuse infamanti al padre.

Ma cosa è successo? Durante un’inchiesta a carico del miliardario Peter Nygard, ultrasettantenne magnate della moda di origini finlandesi finito nell’occhio del ciclone in quanto accusato di pesanti abusi su decine di ragazze minorenni, sarebbe emerso anche il suo rapporto di amicizia con il principe Andrea. Secondo i suoi accusatori, tra il 2008 e il 2015 Nygard avrebbe violentato almeno dieci ragazze, alcune delle quali adolescenti.

Come un predatore seriale, avrebbe scelto le giovani vittime in centri commerciali o a eventi mondani e le avrebbe attirate nel suo resort alle Bahamas con la promessa di avviarle alla carriera di modelle. Qui, come raccontano le ragazze nelle strazianti testimonianze depositate al tribunale di Manhattan, negli Stati Uniti, Nygard, con l’aiuto di alcuni suoi collaboratori, le avrebbe ubriacate e drogate con il Rohypnol, la “droga dello stupro”, per poi abusare dei loro corpi privi di difese. Il principe Andrea, già accusato di aver avuto rapporti intimi con Virginia Giuffre (una delle principali testimoni contro Epstein) quando la ragazza aveva solo 17 anni, dovrebbe ora giustificare i motivi della sua frequentazione con Nygard. L’amicizia tra il miliardario e il principe risalirebbe al 2000, anno in cui Andrea, con l’ex moglie Sarah Ferguson e le due figlie Beatrice ed Eugenie ancora bambine, soggiornò nel resort alle Bahamas di Nygard, la stessa residenza in cui sarebbero avvenuti gli abusi.

Leggi anche  Uomini e Donne, ai tronisti piacciono le bionde

Alcune foto pubblicate dal quotidiano britannico Daily Mail mostrano il principe e Nygard passeggiare insieme, in tenuta sportiva, nei luoghi descritti dalle accusatrici. Non ci sono comunque incriminazioni a carico del principe Andrea e nemmeno prove che fosse a conoscenza delle attività di Nygard. E mentre la stampa britannica non risparmia i suoi proverbiali colpi, Buckingham Palace, sollecitato a esprimersi, sostiene di non avere nulla da dichiarare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here