Pacchi bomba a Roma, tre esplosioni: diverse donne rimaste ferite

Tre buste sono esplose nelle ultime ore a Roma e Fiumicino, ferendo tre donne. Il primo caso è avvenuto ieri sera nel centro di smistamento Poste di Fiumicino.

Le altre due buste, arrivate presso due domicili in zona nuovo Salario e alla Balduina, sono esplose stasera a Roma. Le donne non sono in gravi condizioni. Sugli episodi indagano polizia e carabinieri.

Un pacco bomba consegnato e poi esploso: una donna, Rosa Q. di 57 anni ha riportato ferite al viso e alle mani. La vittima ha riferito di aver ricevuto nel tardo pomeriggio la consegna in casa – in via delle Piagge, al Salario – di un pacco destinato a una sua amica.

Ma non appena lo ha ricevuto è esploso. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 che l’hanno trasportata al policlinico Umberto I. Non è i pericolo di vita ma ha profonde lesioni alle braccia e alle mani.

Poco prima un altro plico è esploso in via Fusco, al Trionfale, la vittima è Elisabetta M., di 58 anni, trasportata al Gemelli anche lei per ustioni a braccia e al viso. Sul caso stanno indagando i carabinieri che hanno ricevuto anche un’altra segnalazione per un terzo episodio – avvenuto domenica notte – al centro smistamento posta di Fiumicino.

Gli investigatori dovranno accertare se c’è un collegamento tra i tre episodi. Gli uomini della scientifica intanto stanno analizzando il materiale utilizzato per i tre inneschi. Seguono aggiornamenti..

Commenta la Notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *