Pacchi bomba a Roma, tre esplosioni: diverse donne rimaste ferite

Tre buste sono esplose nelle ultime ore a Roma e Fiumicino, ferendo tre donne. Il primo caso è avvenuto ieri sera nel centro di smistamento Poste di Fiumicino.

Le altre due buste, arrivate presso due domicili in zona nuovo Salario e alla Balduina, sono esplose stasera a Roma. Le donne non sono in gravi condizioni. Sugli episodi indagano polizia e carabinieri.

Un pacco bomba consegnato e poi esploso: una donna, Rosa Q. di 57 anni ha riportato ferite al viso e alle mani. La vittima ha riferito di aver ricevuto nel tardo pomeriggio la consegna in casa – in via delle Piagge, al Salario – di un pacco destinato a una sua amica.

Ma non appena lo ha ricevuto è esploso. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 che l’hanno trasportata al policlinico Umberto I. Non è i pericolo di vita ma ha profonde lesioni alle braccia e alle mani.

Poco prima un altro plico è esploso in via Fusco, al Trionfale, la vittima è Elisabetta M., di 58 anni, trasportata al Gemelli anche lei per ustioni a braccia e al viso. Sul caso stanno indagando i carabinieri che hanno ricevuto anche un’altra segnalazione per un terzo episodio – avvenuto domenica notte – al centro smistamento posta di Fiumicino.

Gli investigatori dovranno accertare se c’è un collegamento tra i tre episodi. Gli uomini della scientifica intanto stanno analizzando il materiale utilizzato per i tre inneschi. Seguono aggiornamenti..

Leggi anche  Ragazzini restano fermi in attesa del treno, da scansare appena in tempo. Tutto per un video da postare. Ma il capotreno li salva dalla follia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *