Benzina, beffa per gli automobilisti: aumentano diesel, benzina e Gpl

Si torna a parlare dei prezzi della benzina e sembra esserci qualche cambiamento all’orizzonte, soprattutto per tutti gli automobilisti che dovranno fare il pieno di carburante. Dopo una certa calma piatta dei giorni scorsi, sembra siano stati segnalati dei mutamenti sui prezzi consigliati di benzina e diesel da parte di Eni e Q8. E’ dunque previsto un aumento di prezzo e si tratta di un rialzo di 1 cent e dunque non tanto ma sempre di un aumento si tratta. Il mese attuale di settembre era iniziato senza alcun tipo di cambiamento ma qualcosa in questi giorni sembra destinato a cambiare.

Stando a quanto riportato da Quotidiano Energia e dai vari comunicati dai gestori all’Osservatorio carburanti del Mise, i prezzi del carburante pare abbiano subito un leggero rialzo dei prezzi in questi ultimi giorni e la cosa incredibile è che ciò è avvenuto proprio mentre le quotazioni dei prodotti petroliferi si confermano stabili. Andando più nel dettaglio, vediamo come per la benzina al servito il prezzo medio è di 1,712 euro/litro con delle variazioni in base a quelli che sono gli impianti colorati che vanno da 1,667 a 1,786 euro/litro mentre per quanto riguarda il no logo, è stato segnalato un prezzo che ammonta a 1,609 euro al litro. E per il diesel? Il prezzo medio è di 1,602 euro/litro con variazioni da 1,565 e 1,690 euro/litro e no logo 1,497 euro. Il Gpl costa 0,590 a 0,616 euro/litro e no logo 0,591.

Aumento prezzi benzina e diesel

Nel nostro paese, va detto che il prezzo del carburante e di conseguenza gli aumenti sono legati alle accise e all’Iva. Questo fa si che qualora le tasse diminuissero, anche i costi della benzina e del diesel potrebbero diminuire e non subire cambiamenti. Abbiamo visto, dunque, gli aumenti ed i prezzi medi per benzina e carburante, ora vediamo quelli relativi alla modalità self. A tal riguardo, il costo media ammonta a 1,574 euro/litro con variabili da 1,570 a 1,588 euro/litro e no-logo a 1,556 euro al litro.

Situazione diversa per il diesel per il quale si va dal prezzo medio di 1,461 euro/litro a 1,459 a 1,475 euro/litro in base alle compagnie e no-logo a 1,443. Ad incidere davvero parecchio in Italia sul costo finale sono in realtà le accise e l’Iva, non le minime variazioni che si verificano ogni settimana. All’estero le tasse sui carburanti sono pesanti, ma l’Italia resta in testa alla classifica per il peso fiscale per ogni singolo litro di carburante.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*