Nadia Toffa, a un mese dalla sua morte il ricordo doloroso di Barbara D’Urso e della mamma Margherita

A Distanza di circa un mese dalla sua morte, Nadia Toffa continua a vivere nel cuore e nella mente di tanti amici e colleghi. Proprio questa settimana Barbara D’Urso è tornata al lavoro con Pomeriggio 5 e ha deciso di ricordare l’amica e collega, proprio ad un mese dalla sua scomparsa.  La conduttrice è apparsa piuttosto commossa e si è detta addolorata per la perdita della giornalista e inviata per delle Iene.  Proprio nel pomeriggio di ieri, venerdì 13 settembre, Barbara D’Urso al termine del programma e poco prima dei titoli di coda, ha ricordato l’amica e collega Nadia Toffa dedicandole un servizio video della puntata un filmato che  commemorava il lavoro, la dedizione e il coraggio di questa giovane donna scomparsa prematuramente  per colpa di un terribile cancro.

Già quando si è diffusa la notizia della morte della giornalista, la D’Urso si era detta profondamente Addolorata,  ma in diretta ieri l’ha voluta ricordare. “Ciao Nadia e grazie per tutte le volte che sei venuta nel mio camerino con i tuoi cappelli, sorridendo molte volte più di me nonostante tu stessi male. Grazie per le poesie che mi hai mandato, per le volte in cui mi hai chiamata “tesora”. Grazie di tutto, sei veramente una grandissima gnocca”. Questo il ricordo di Barbara D’Urso.

Nadia Toffa, il ricordo della madre a un mese dalla scomparsa

Ieri venerdì 13 settembre è stata per tutti gli amici,colleghi, parenti e fan una giornata simbolica che ha scandito il primo mese di assenza, il primo mese da quando Nadia è morta. In tanti hanno voluto mandarle un messaggio, un saluto, prima tra tutti proprio Barbara D’Urso. Inevitabilmente anche la mamma Margherita che è stata vicina alla figlia fino alla fine, ha incontrato il giornalista Gianluigi Nuzzi, confessando il desiderio di voler portare avanti le battaglie a cui Nadia, come inviata Le Iene, si era dedicata.

Sono molto emozionata il calore che ci hanno dato le persone che sono venute alla camera ardente, ci hanno portato tanto calore, tanto amore, ci hanno consolato, non pensavamo che lei ricevesse da persone comuni tanto affetto, tanto amore, che è arrivato al nostro cuore e quindi li voglio ringraziare tutti e spero che continuino a starci vicino, a star vicino a quello che voleva Nadia al suo essere guerriera, al suo passare avanti tanti discorsi. Noi vi vogliamo vicini abbiamo bisogno di voi. È necessario molto coraggio per portare avanti le sue idee. Lei ci ha lasciato idee, tantissime idee, aprendo il suo computer le abbiamo scoperte. Noi raccoglieremo questo testimone. Ci faremo aiutare naturalmente, siamo i genitori ma siamo anche anziani, abbastanza anziani, ma dobbiamo portare avanti tutto e non demordere assolutamente perché è importantissimo”. Queste le parole di mamma Margherita.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*