Redazione 22 Settembre 2019

E un incubo senza fine quello in cui sta per precipitare la povera Maria. Nelle prossime puntate de II segreto la figlioccia di Donna Francisca Montenegro finirà infatti di nuovo nelle grinfie dell’ex marito Fernando, da sempre ossessionato da lei.

La situazione precipita proprio nel momento in cui la ragazza è convinta di essersi liberata dell’uomo, ovvero quando lo accompagna all’altare a sposare un’altra donna. Peccato che, appena celebrate le nozze, una bomba uccide la sposa! Non solo: Maria viene gravemente ferita e finisce su una sedia a rotelle. Debole e invalida, la donna accatta l’aiuto di Férnando, che ormai crede essere un amico, e va a vivere con lui per farsi aiutare dall’infermiera che le ha trovato per accudirla.

La folle Dori vuole Fernando tutto per sé

La donna, il cui nome è Dori, in realtà è l’amante di Fernando e soffre di gravi problemi mentali. Il suo compito, inoltre, non è quello di aiutare Maria a rimettersi in piedi. Tutt’altro! Il malvagio Fernando le ordina di fare in modo che l’ex moglie non guarisca mai, così che rimanga in sua balia, per sempre dipendente da lui.

Qualcosa, però, rovina il suo piano diabolico. Maria capisce tutta la verità e, venuta a conoscenza di un segreto nascosto nel passato dell’infermiera, la ricatta ordinandole di impegnarsi a fondo per farla guarire. L’obiettivo della ragazza è quello di rimettersi in piedi il prima possibile e di scappare dalla casa di Fernando. Peccato che Dori abbia altri piani. Sentendosi minacciata dal ricatto di Maria e conscia che il suo amato nutre ancora sentimenti forti per l’ex moglie, la folle infermiera decide di eliminarla. Solo così potrà seppellire di nuovo nel passato il suo terribile segreto e avere Fernando tutto per sé. È arrivata la fine per l’eroina della soap?

Leggi anche  Assunzioni Ferrovie dello Stato: requisiti per 1100 posti entro il 2020 e altre offerte

Pare proprio di no. Secondo le indiscrezioni, Fernando arriverà in tempo per salvare Maria. Peccato che poi la terrà segregata sotto il suo completo controllo. Insomma, al peggio non c’è mai fine.

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*