Toffanin il dramma di Lorella Boccia: ‘Ho rischiato di perdere mio marito…’

Lorella Boccia settimane dopo la rapina che hanno subito lei e il marito, ha decido di aprire il suo cuore a Silvia Toffanin durante un’intervista rilasciata a Verissimo. L’artista napoletana ha voluto raccontare la notte di terrore e aggressione che hanno subito da un gruppo di delinquenti, come da lei stessa dichiarato su Instagram tempo fa.

Lorella Boccia aggredita in casa

Una settimana fa la ballerina professionista di Amici, Lorella Boccia ha deciso di condividere un post su Instagram per raccontare la terrificante esperienza vissuta con il marito Nicolò Presta. La coppia è stata aggredita in casa propria durante una rapina, come testimoniano anche le due foto pubblicate sul social.

Nel post in questione, Lorella Boccia racconta: “Ho riflettuto molto. Non sapevo se fare o non fare questo post. Poi mi sono detta ‘VAFFANCULO’. Voglio urlarlo, voglio urlarvelo in faccia. Avete minacciato mio marito e me con un coltello, VIGLIACCHI. Ci avete derubati e come se non bastasse ci avete deriso e aggredito– scrive piena di rabbia la ballerina-. Non saprò mai chi siete ma visto che ci avete riconosciuto sicuramente leggerete questo post quindi VAFFANCULO. Siete uomini di merda e tali rimarrete. SIAMO SOLO PIÙ FORTI ADESSO!”.

Il dramma di Lorella Boccia

Ospite della nuova puntata di Verissimo troviamo Lorella Boccia che ha deciso di condividere con il pubblico il racconto della drammatica notte vissuta in casa con il marito. In particolar modo, a Silvia Toffanin ha dichiarato: “Siamo stati minacciati da un coltello, abbiamo dato tutto quello che avevamo”.

La ballerina, inoltre, spiega cosa era successo pochi attimi prima della rapina: “Siamo usciti dal ristorante, dopo una cena romantica. Camminando verso la macchina abbiamo incrociato due ragazzi che ci hanno chiamato. Ci siamo voltati istintivamente e da quel momento è successo tutto”.

“Ho rischiato di perdere mio marito”

Lorella Boccia, visibilmente commossa, a Silvia Toffanin ha confessato anche quale sarebbe stata la sua paura più grande durante il momento dell’aggressione. La ballerina ha quindi spiegato: “La mia paura più grande è stata per mio marito Niccolò. Ho temuto di perdere l’uomo più importante della mia vita”.

La vita per la coppia da quel momento non è di certo facile: “Mio marito è arrabbiato, avrebbe voluto difendermi, si è sentito impotente e adesso sta subendo le conseguenze di quella sera, ma io so che lui farebbe qualsiasi cosa per me- conclude Lorella Boccia-. Non deve preoccuparsi di nulla perché ha fatto tutto quello che poteva fare. Poteva andare molto peggio”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*