Charlene, il giallo della principessa triste e solitaria

Se c’è un modo diverso di essere un principessa, che non contempli avere la luce dei riflettori sempre addosso, Charlene di Monaco lo ha trovato. La moglie del principe Alberto ha indossato la corona senza snaturare se stessa: è rimasta riservata e, in otto anni di matrimonio, ha lottato per mantenere la giusta distanza tra il suo spazio privato e la sua figura pubblica.

E, dove alcune colleghe regali hanno fallito – vedi alla voce Meghan, la moglie del principe Harry, al centro di un cortocircuito che le ha reso la vita impossibile – Charlene è riuscita con manovre da equilibrista e con una certa eleganza a restare, se non nell’ombra, almeno un passo indietro rispetto alle luci della ribalta L’ultimo impegno ufficiale, selezionatissimo, a cui ha partecipato è stato proprio in Italia: qualche giorno fa è stata presente all’inauguiazione di una scuola anti-sismicaa Isola del gran Sasso'(Teramo), realizzata tra l’altro anche con i fondi della Croce Rossa monegasca di cui è presidente. La sovrana, però, si è presentata sola, senza Alberto. E disegnata in volto aveva un’espressione davvero molto seria. Così nel Principato si sono scatenate (di nuovo) le congetture.

Charlene infatti, è riappparsa in pubblico dopo due mesi e non è stata a fianco del marito neppure alla cerimonia solenne dell’ascesa al trono di Naruhito, imperatore del Giappone. Eppure in quegli stessi giorni sui social sono comparse le foto di Jacques e Gabriella in visita a una scuola giapponese. Difficile immaginare che due bambini di 5 anni abbiano affrontato un viaggio così lungo senza la mamma. E poi chi avrebbe potuto scattare quelle immagini così tenere se non Charlene? Tutto lascia pensare che sia stata lei. Non è bastato, però, a sedare i commenti maliziosi. C’è chi pensa che questa apparente lontananza dalla scena pubblica possa essere causata da una eventuale “crisi” con Alberto. Altri, all’opposto, dicono invece che la principessa sia di nuovo in dolce attesa (dopo due gemelli?) e voglia starò tranquilla.

Il desiderio di intimità di Charlene peraltro non stupisce per nulla suo marito, che aveva detto, forse proprio per sedare le voci: «Certo, non è facile calarsi nei panni di una principessa e trovare dei momenti di privacy quando si vive in un palazzo. Il segreto è ritagliarsi momenti tutti nostri». Momenti che Charlene cerca di trascorrere il più possibile nella natura, per garantire ai gemelli la possibilità di muoversi e giocare con relativa tranquillità. La sovrana è in prima linea nella ricerca dell’equilibrio per sé e per i suoi figli.

Lei, per prima, preferisce lavorare nelle sue fondazioni in modo discreto ma più efficace. Ed è anche vero che, con le sorelle di suo marito, le principesse Carolina e Stephanie, si divide gli impegni pubblici a cui prendere parte. Al Ballo della Rosa, per esempio, la moglie di Alberto non c’è mai. Il gran gala della Croce Rossa, invece, è cosa sua. E, alla festa del Principato del 19 novembre sarà presente. Ma, se non dovesse partecipare alle celebrazioni, allora le domande sulla sua assenza diventerebbero più insistenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*