Professori di chimica producono droga nei laboratori dell’Università, incastrati dall’odore

Sfruttano le loro competenze in chimica per produrre droga. Terry David Bateman, 45 anni, e Bradley Allen Rowland, 40 anni, dell’Arkansas, hanno sfruttato le loro capacità di chimici e i laboratori dell’università presso la quale lavorano per creare delle droghe sintetiche.

I due professori di chimica hanno prodotto metanfetamine nel laboratorio della Henderson State University di Arkadelphia, fino a quando lo strano odore derivante proprio dai laboratori non li ha traditi. A causa di qualche sospetto le aree sono state chiuse e sono inziate delle analisi. Dai primi accertamenti è emerso che in quelle aule c’era una massiccia presenza di benzilcloruro, un composto che può essere utilizzato per aiutare a produrre metanfetamina in laboratorio.

Lo sceriffo è riuscito facilmente a risalire ai due professori come responsabili che sono stati arrestati. I laboratori dell’università sono stati riaperti, nella speranza che questa volta siano usati solo a fini scolastici.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*