Redazione 4 Dicembre 2019

Quando lo hanno trovato era irriconoscibile: per mesi un cane era rimasto rinchiuso al buio in un garage, circondato da feci e spazzatura.

Le guardie eco-zoofile dell’Oipa di Brescia sono intervenute dopo aver ricevuto una segnalazione e hanno trovato il cane, un incrocio di Shih Tzu di circa 13 anni, in condizioni disastrose.

Dopo mesi di abbandono e sporcizia, il cane era ricoperto completamente di strati e strati di pelo compattati, al punto da non riuscire più a muoversi, costretto a respirare esclusivamente dalla bocca, con gli occhi e le orecchie completamente occlusi.

Il cane è stato sequestrato e affidato a un’associazione del bresciano: dovrà essere sottoposto a un intervento di rasatura estrema. I proprietari rischiano una denuncia – per detenzione dell’animale in condizioni incompatibili con la sua natura, idonee a produrre gravi sofferenze – e una multa salata. Il post su Facebook della Guardia Zoofila di Brescia:

RECLUSO IN UN GARAGE AL BUIO COMPLETAMENTE RICOPERTO DA UNA MASSA DI PELO/SPORCO/ESCREMENTI: LE GUARDIE ZOOFILE DI BRESCIA SEQUESTRANO UN CANE

Recluso al buio in un luogo chiuso privo di finestre, ridotto ad massa di incuria e di sporcizia, completamente ricoperto da strati e strati di pelo compattati a tal punto che l’animale non riusciva a muoversi, la vista e l’udito precluse tanto che il cane respirava esclusivamente dalla bocca. Queste sono le condizioni in cui le nostre guardie zoofile hanno trovato il cane, un incrocio Shih Tzu di piccola taglia di c.13 anni, e che hanno fatto scattare l’immediato sequestro per detenzione dell’animale in condizioni incompatibili con la sua natura e idonee a produrre gravi sofferenze.

Leggi anche  Coronavirus, i sintomi della malattia: ecco come riconoscerli

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*