Nessuna clemenza per la donna di 80 anni, in evidente stato di povertà, che ha rubato generi alimentari in un supermercato di Genova. Per lei una condanna di due mesi e 20 giorni di carcere

Genova – Due mesi e venti giorni di carcere per aver rubato generi alimentari del valore di 20 euro. La condanna, impietosa, è stata data a una vecchina di Genova di ottanta anni, vedova, ex segretaria d’azienda e in evidente stato di povertà.

La donna era stata sorpresa a rubare in un supermercato del centro pane, carne, biscotti e una bottiglia di limoncello: totale del furto 20 euro. L’anziana è stata quindi denunciata, processata e condannata, solito iter insomma, che in tanti casi, tra rinvii, appelli e legittimi impedimenti non sembra sempre funzionare in Italia.

Per lei, accusata di furto aggravato, il suo avvocato difensore in aula aveva invocato lo stato di necessità a causa di una evidente indigenza economica, ma non è servito a evitarle la condanna. Per il giudice infatti, quel furto, nonostante sia stato fatto per mangiare, andava punito.

20 euro, 2 mesi e 20 giorni, il 20 è un numero che torna spesso in questi tristissimi bilanci: polizia e carabinieri infatti annunciano che le denunce per furto di generi alimentari sono aumentate del 20% in un anno: effetto della crisi, effetto del costo della vita, effetto della disperazione.

Leggi anche  Terremoto, scossa di magnitudo 5,4: gravissimo un 15enne, ci sono crolli

8 COMMENTS

  1. Sull’anziana condannata per “fame”:
    La cosa che più stupisce, non é il fatto in sé per sé, ma il comportamento di questo Magistrato che avrebbe dovuto RIFIUTARSI di giudicare una cittadina alla fame! Perché lo Stato che questo Magistrato rappresenta e di cui ne fa parte, é COLPEVOLE per non avere garantito a questa cittadina il mezzo economico di sopravvivenza! VERGOGNA !!
    La condanna irrorata, che cosa ha cambiato? Ha migliorato la condizione economico-sociale di questa poveretta? Ma che Paese é questo?
    VERGOGNA !!

  2. I magistrati che truffano milioni attraverso processi confezionati su misura invece non possono essere processati e godono di un avanzamento di carriera

  3. Anche in egitto “moderano” i commenti dei cittadini con provvedimenti drastici. Infatti sono più democratici di noi italiani

  4. Perchè Invece non viene aiutata per dargli il RDC? Sicuramente I più poveri non fanno la domanda o perchè anziani soli e non sanno neanche cosa sia, o per vergogna. PIÙ UMANITÀ

  5. Possibile mai che nessuno poteva pagargli quello che ha preso? Mi dispiace dirlo ma a napoli la anziana sig. Non sarebbe finita davanti al giudice ma sarebbe stata aiutata dalle persone che facevano normalmente la spesa lo posso garantire al 1000% e di umana coscienza aiutare queste persone nessuno si tira indietro nonostante ce ne dicono di tutti I colori siamo umili e generosi ma sopratutto caritatevoli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here