Avere dolori nel corpo può veramente minare la vita quotidiana. Provate a immaginare ogni giorno della vostra vita in cui le vostre mani soffrono. Sì proprio le mani che utilizziamo continuamente. Insomma non deve essere una cosa semplice. Una donna coreana di 58 anni soffriva di fortissimi dolori alle mani, al punto tale che faceva fatica a fare qualsiasi minimo gesto.

Dopo mesi di questa tortura e dopo tante visite e cure che facevano solo un buco nell’acqua la donna si è decisa ad approfondire maggiormente la questione. Naturalmente tutti i dottori con cui aveva parlato le avevano detto che erano reumatismi dovuti all’età. Diciamo che la 58enne si era messa l’animo in pace, pensando che l’età c’era e che probabilmente avrebbe dovuto farsene una ragione una volta per tutte. Ma la sofferenza era veramente troppo forte, così alla fine si è detta: “Ospedale sia!”. Appena arrivata al pronto soccorso i sanitari hanno scosso la testa, anticipandole che il risultato delle analisi non sarebbe differito di molto da quanto le era stato diagnosticato in precedenza. Ma la verità era ben altra. 

 

Dopo una prima visita i dottori l’hanno mandata in radiologia per effettuare una lastra. La scoperta è stata incredibile: la donna aveva le mani piene d’oro. Ovviamente non fuori, ma dentro! Lo stupore, come immaginabile, è stato grandissimo e tutti si sono chiesti come fosse possibile.

Non si trattava certo di un miracolo e dopo una rapida anamnesi è venuto fuori il motivo della presenza del nobile materiale. La donna, infatti, come riporta anche il Sun, si è sottoposta ad agopuntura per diversi anni. I filamenti d’oro che si trovano nelle dita e sui polsi sono il residuo degli aghi che per anni si è fatta mettere sotto pelle per cercare di lenire i dolori. Esatto per curare le sue mani doloranti era stato utilizzato proprio dell’oro.

Leggi anche  "Castrato a morsi". Stupratore punito senza pietà dai presenti

Tutto era iniziato 40 anni prima, quando la donna aveva solo 18 anni e aveva iniziato ad avere forti dolori articolari che le impedivano di articolare le mani. All’epoca le era stata diagnosticata l’artrite reumtoide e così consigliata dai medici aveva deciso di sperimentare l’agopuntura. Le sue mani erano deformi, ma i medici sostengono che la causa del dolore è nella malattia, purtroppo degenerativa e incurabile, non nei residui di oro trovati. Probabilmente però, se avesse seguito una terapia farmacologica i dolori sopportati per anni sarebbero stati meno intensi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here