Orrore in Kazakhstan, dove una baby sitter ha ucciso una bimba di tre anni colpendola almeno dieci volte con un coltello da cucina: a scatenare la furia della donna una ragione assurda, cioè che la piccola aveva accidentalmente danneggiato il suo lettore dvd dopo essere stata lasciata da sola per qualche minuto.

Il delitto risale allo scorso novembre. La donna ha confessato immediatamente, finendo in manette. In questi giorni tuttavia Tamara Kazantseva, 34 anni, è stata condannata dal tribunale: 20 anni di carcere per l’infanticidio della piccola Zlata.

La polizia ha spiegato che i genitori della bambina avevano chiesto alla baby sitter di controllare la loro figlia solo per alcune ore. Tuttavia appena sono usciti di casa, la Kazantseva ha lasciato la bimba da sola in soggiorno, mentre lei è andata in cucina con il suo fidanzato a ubriacarsi.

I due si sono addormentati ma poco dopo son stati svegliati dalle urla disperate della bambina. Precipitatasi nella stanza, la baby sitter ha trovato la piccola sotto il suo lettore dvd, tirato giù dal mobile della televisione e visibilmente danneggiato.

La donna, infuriata, è corsa in cucina, ha afferrato un grosso coltello e ha colpito la bambina. “L’ho fatto per punirla”, ha confessato. Il fidanzato, dopo aver assistito alla crudeltà della ragazza, ha chiamato un’ambulanza. I soccorsi si sono rivelati inutili.

LimeMagazine.eu Bimba fa cadere il suo lettore dvd: baby sitter la uccide con 10 coltellate

profilo instagram

Leggi anche  "Morto per hantavirus": in Cina preoccupa un nuovo caso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here