Andrea D’Inghilterra ancora nei guai, solo una donna lo consola

Il figlio della sovrana Elisabetta ha festeggiato i suoi 60 anni in sordina dopo lo scandalo Epstein. E ora spunta un’altra amicizia che l’opinione pubblica giudica disdicevole: quella con il magnate Peter Nygard, accusato da 10 donne di molestie avvenute tra il 2008 e il 2015. Andrea è sempre più isolato. Gli è rimasta vicino solo la ex moglie Sarah Ferguson. E c’è chi scommette che i due potrebbero risposarsi.

Forse in cuor suo il principe Andrea aveva sperato di festeggiarli in modo diverso, i suoi 60 anni. Invece al party organizzato in sordina non hanno preso parte neppure la regina Elisabetta e i fratelli Carlo, Anna ed Edoardo. E sì che Andrea avrebbe avuto bisogno di un po’ sostegno.

Non solo per l’onda lunga dello scandalo sollevato dall’amicizia con Jeffrey Epstein, il magnate americano suicida in carcere dove era stato rinchiuso per molestie e traffico di minori, e per le accuse da parte di Virginia Roberts Giuffre (vedi box a fianco), ma anche per un’altra amicizia che agli occhi dell’opinione pubblica appare davvero scandalosa.

Quella con il magnate della moda di origini finlandesi Peter Nygard, accusato da 10 donne – di cui tre minorenni all’epoca dei fatti – di molestie avvenute tra il 2008 e il 2015 e ora sotto inchiesta da parte dell’Fbi. La “colpa” di Andrea sarebbe stata quella di aver fatto una vacanza nel 2000 nella villa di Nygard alle Bahamas, poi risultata teatro di molestie, e di essere rimasto in contatto con il magnate.

Insomma, per Andrea si profila un altro scandalo, nonostante da mesi si sia ritirato dalla vita pubblica proprio per mantenere un profilo più basso possibile e per non danneggiare l’immagine della famiglia reale.

Chi è rimasta vicino ad Andrea è la ex moglie Sarah Ferguson: nonostante il divorzio hanno sempre mantenuto intatta una certa complicità. E c’è chi addirittura scommette che, dopo la nozze della loro Beatrice con Edoardo Mapelli Mozzi, il prossimo 29 maggio, anche loro potrebbero risposarsi. Sarebbe la prima volta nella storia della royal family che due divorziati pronunciano di nuovo il “sì”.

Commenta la Notizia

Lascia un commento