«Secondo me bisognerebbe fermare il campionato, fare uno o due turni di sosta. Tanto gli allenatori e i giocatori si allenano lo stesso». Lo afferma Sandro Mazzola a “Un giorno da pecora” di Radio1. «Non si sa cosa può succedere continuando», dice la bandiera nerazzurra. «E per una volta Balotelli – scherza – ne ha detta una giusta, strano».

Sandro Mazzola: «Impossibile non abbracciarsi dopo un gol»

Poi Sandro Mazzola si sofferma su un altro aspetto. «Impossibile non abbracciarsi dopo un gol», dice sempre a “Un Giorno da pecora”. «È una cosa che cerchi, costruisci. E quando segni, lo fai per tutti, Quindi è normale che i compagni ti festeggino», afferma il mitico attaccante dell’Inter.

L’appello ai giocatori

Poi arriva al punto cruciale. «I giocatori potrebbero fare una cosa molto bella in questo momento», dice Sandro Mazzona. «Potrebbero devolvere il cinque per cento del loro stipendio alla ricerca e agli ospedali».«Lo avevamo fatto anche quando giocavo io, per l’alluvione di Firenze», ricorda la bandiera dei nerazzurri ricorda la bandiera nerazzurra. «Sarebbe molto valido e interessante se lo facessero i giocatori di oggi. Mica gli rovina la vita e possono fare qualcosa di molto bello».

«Conte si è un po’ ammosciato»

Ai microfoni di Radio1 Sandro Mazzola fa un passaggio sulla partita. «Loro hanno sempre fortuna, ma l’Inter mica ha perso nettamente», dice sempre a “Un giorno da pecora”. «L’Inter non era in condizione atletica molto buona, loro erano più rapidi, noi pensavamo e loro ci fregavano, come fanno sempre. E Conte mi dà la sensazione che si sia un po’ ammosciato».

Le parole di Marcello Lippi

Sulla questione calcio interviene anche Marcello Lippi. «C’è una  grande confusione e ognuno pensa ai suoi interessi. Il governo deve fare le leggi e farle rispettare. Se decide determinate cose, dopo aver consultato gli esperti, certe scelte vanno imposte. Credo sia sbagliato chiedere a questo o quello se è d’accordo».

Leggi anche  Stupra per 48 ore la fidanzata 23enne per punizione: “Aveva guardato un altro sulla spiaggia”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here