La grappa come igienizzante per la gola, efficace per la prevenzione contro il coronavirus. L’invenzione è del mastro distillatore Roberto Castagner, dell’omonima distilleria di Visnà, frazione di Vazzola (Treviso) che insieme alla sua squadra in quindici giorni ha messo a punto (ed in produzione) la Grappa Alto Grado 71, con un’altissima gradazione alcolica (71 gradi come indica il nome), imbottigliata in appositi erogatori spray. Scopo di questa grappa non è quella di deliziare il palato, ma di disinfettarlo. Un’alternativa alle introvabili mascherine.

«In questo periodo di emergenza racconta Castagner mi sono chiesto se e come la grappa potesse essere utile alla gente. La grappa fa parte da sempre del vissuto del popolo italiano e l’alcol è uno dei prodotti disinfettanti più efficaci per eliminare i virus. Da qui è partita l’idea di unire le due specificità».

Leggi anche  Coronavirus, i casi aumentano ma c'è un rallentamento! Timore per boom di contagi nel weekend al Centrosud

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here