Press "Enter" to skip to content

Diletta Leotta attaccata da Bruno Vespa: ” E tutto merito dei chirurghi”

Tutti pazzi per Diletta Leotta. L’universo maschile stravede per la conduttrice di Dazn, idolo incontrastato del mondo del calcio tricolore.

Per l’invidia di molti, solo un fortunato, però, può godere a pieno delle forme sinuose della catanese: il fidanzato Daniele Scardina, pugile noto come King Toretto. «A me e a Diletta Leotta piace cucinare insieme, stare sul divano e guardare film.

In questo periodo ci stiamo conoscendo al cento per cento e siamo felici», ha confessato il tatuato atleta dal cuore d’oro, pronto a debuttare in Tv a settembre come concorrente di Ballando con le stelle. E consapevole che la sua dolce metà incarni il sogno proibito di milioni di italiani. Non di tutti, però.

Tra i detrattori della presentatrice sportiva, ora, spunta un nome illustre: Bruno Vespa. «Di mestiere appare e gli uomini la guardano. Anzi no, la fissano», ha scritto il giornalista nel libro Bellissime! Le donne dei sogni italiani dagli anni ’50 a oggi, ultima sua fatica letteraria che rende omaggio alle grandi protagoniste del mondo dello spettacolo.

Da Gina Lollobrigida a Laura Antonelli, passando per Monica Bellucci e Claudia Cardinale: encomi e lusinghe per tutte. Ma non per la Leotta, definita senza mezzi termini una «grazia di Dio e dei chirurghi». Una neanche tanto velata frecciata ai presunti ritocchi estetici cui la presentatrice, in realtà, ha sempre negato di essersi sottoposta. «La bellezza capita », aveva precisato nel suo monologo sul palco del Festival di Sanremo, scatenando un mare di polemiche: da sempre, le malelingue sono infatti convinte che dietro le generose forme della catanese si nasconda l’aiutino del bisturi, adoperato a regola d’arte dal fratello chirurgo plastico, Mirko Manola.

Secondo i più perfidi, poi, Diletta in passato avrebbe colto l’occasione per dare una sistemata anche a labbra, mento, zigomi e naso. Sembra esserne certo Bruno Vespa, che sferra un’altra frecciata alla conduttrice sportiva in un paragone, forse un po’ azzardato, con Sophia Loren: «Il naso non se lo fece modificare e il mondo continua a farle l’inchino». Sarà, eppure di uomini pronti a inchinarsi davanti alla Diletta Leotta ce ne sono. Di certo c’è King Toretto.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *