Sono tempi sono difficili. La quotidianità non è più la stessa, si cerca di affrontarla nel migliore dei modi ma a volte è proprio dura. Anche perché siamo tuttora costretti a misurarci con quel senso di allarme che aleggia ovunque. Però conservare la serenità, anche l’allegria, è importante. Distrarsi è importante.

I modi per farlo, fortunatamente, sono ancora  tanti. E spesso coincidono con quelle piccole abitudini che la crisi sanitaria e questa situazione per molti versi assurda non sono riuscite a scalfire; per esempio la passeggiata al parco, il caffè al bar sotto casa, le chiacchiere con gli amici, la pizza del sabato. Il pranzo della domenica. E a proposito di domenica, gli italiani  hanno ritrovato un’altra piacevole consuetudine: l’appuntamento con Mara Venier.

La vulcanica q conduttrice veneta è  tornata al comando di Domenica In e, ancora una volta, i vertici Rai non possono che essere soddisfatti: in media, lo share si assesta sul 15%. Ciò significa che oltre due milioni e mezzo di italiani stanno seguendo la nuova stagione del programma. Mara è una certezza. Lo è stata anche durante la quarantena e continua ad esserlo.

I telespettatori amano la sua autoironia, il tatto con cui conduce le interviste, i modi di fare semplici e schietti, il suo sorriso aperto. Piace così tanto, la Venier, che le hanno affidato anche il timone della prossima edizione dello Zecchino d’oro. Il debutto è previsto per il 2 dicembre, la finalissima andrà in onda il 5 e Mara affronterà la nuova avventura insieme al collega nonché amico fraterno Carlo Conti. Un altro bel traguardo. Mara è consapevole del suo grande successo, ovvio.

Leggi anche  Fernanda Lessa: “Ho amato una donna famosa, l’ho lasciata quando ho scoperto che era minorenne”

Dopo alcune pesanti delusioni professionali, si è presa la rivincita. Ricambia sinceramente l’affetto del pubblico, però la sua priorità resta la famiglia. Un universo privato la cui stella più luminosa è il nipotino Claudio, cioè il figlio di Paolo Capponi. Mara stravede per lui e gli dedica gran parte del tempo libero. Insieme giocano, ballano, guardano la tv. Mai stanchi l’uno dell’altro. “Claudietto – ha detto qualche tempo fa la Venier – è arrivato dopo la scomparsa di mia madre, dopo anni di malinconie e tristezza e mi ha ridato il sorriso. Con lui mi sono completamente rimbambita. A volte vado di nascosto al nido, solo per guardarlo e saperlo felice”.

Mara condivide spesso foto e video relativi ai momenti trascorsi con Claudietto, che ha da poco compiuto 3 anni. La loro complicità è evidente, si divertono come matti e non di rado sono protagonisti di siparietti che subito diventano virali. Il bimbo adora la sua super nonna, che anche grazie a lui ha ritrovato tutta la sua carica positiva. Mara ha anche un altro nipote, il Benne Giulio, figlio della primogenita Elisabetta Ferracini. E anche con lui, il rapporto è splendido. “Sono diventata mamma-ha raccontato la conduttrice—a 17 anni, è stata una gioia immensa ma non ero matura. Quando sono diventata nonna ne avevo poco più di 50 e poi 66: coi miei nipoti la gioia è diventata assoluta”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here