San Patrizio, origine e tradizioni di questa festa

Il giorno di San Patrizio viene celebrato ogni anno il 17 marzo per commemorare e celebrare il giorno del santo patrono d’Irlanda. In realtà, come per quasi tutti i santi cattolici , è il giorno della morte di Patrizio, nel V secolo . I festeggiamenti si sono diffusi dall’isola europea al mondo intero con i loro festeggiamenti , tra i quali troviamo bere birra o vestirsi di verde (il colore dell’Irlanda).

Tra storia e leggenda

Sebbene San Patrizio, considerato l’introduttore del cattolicesimo in Irlanda, finirà per essere il patrono di quel paese, la verità è che il personaggio su cui si basa la leggenda è nato nel Regno Unito . In effetti, l’uomo non era irlandese e il suo nome non era Patrick, ma Maewyn Succat.

La sua storia, come tante altre, mescola realtà e leggenda . Quello che sappiamo di Succat si riduce alle note dello stesso missionario cattolico, che si stima abbia quasi 1700 anni, e che negli anni si è mescolato alle diverse leggende e miracoli attribuiti a Patrizio.

Figlio di un ecclesiastico cattolico, Succat è stato rapito da una banda di pirati irlandesi all’età di 16 anni. A quel tempo – l’anno 365 – erano comuni queste pratiche di rapimento e riduzione in schiavitù di giovani sulle navi, costretti a svolgere i compiti più pesanti a bordo. Patrick era uno di questi giovani uomini che, durante la sua prigionia, ha lavorato come pastore per l’equipaggio mentre imparava l’irlandese.

Secondo le sue memorie, il giovane iniziò a sviluppare un forte legame con la religione cattolica durante la sua vita da prigioniero. Attraverso le preghiere e le preghiere che pronunciava ogni notte per sfuggire alla sua prigionia, Succat iniziò a sentire voci che gli parlavano.

Alla fine, a causa di una visione divina che aveva nei suoi sogni, Patrick riuscì a fuggire e fu ordinato sacerdote a Roma. Anni dopo, un succat adulto affermò di aver avuto una nuova visione in cui Dio gli chiese di portare il cristianesimo al popolo irlandese . Detto e fatto, Patrick è tornato in Irlanda per portare il Vangelo ai suoi cittadini e, da allora, è considerato il portatore del cattolicesimo nel Paese.

Successivamente, a Patrick sono stati attribuiti diversi miracoli, come quello di aver liberato l’isola da tutte le specie di serpenti.

Una festa di grandi tradizioni

Ogni 17 marzo si tengono questi festeggiamenti, che cercano di onorare la memoria del patrono irlandese nel giorno della sua morte. E sebbene questa festa abbia sviluppato molti modi per celebrarla in tutto il mondo, la festa religiosa tinge di verde molte città.

È il caso di Chicago, il cui fiume diventa verde brillante. Diverse aziende e famiglie hanno reso il fiume nella città americana invece del blu verde brillante quel giorno per mezzo secolo.

I più “patrizi” vestono di verde e indossano un trifoglio a tre foglie (verde, ovviamente) da qualche parte visibile sul loro abbigliamento. Perché il verde è il colore ufficiale dell’Irlanda e il trifoglio verde (non quattro) è stato associato a San Patrizio quasi da quando la Chiesa cattolica irlandese ha iniziato a celebrarlo e considerarlo il suo patrono. Le tre foglie rappresentavano la Santissima Trinità. È tradizione, infatti, dare un pizzico a chi in quel giorno non indossa un trifoglio verde nei suoi vestiti.

Un altro complemento essenziale per il giorno di San Patrizio è la birra, soprattutto tinta di verde, e la Guinness, quella ufficiale dell’Irlanda. In effetti, questa azienda assicura che le sue vendite raddoppino quando quel giorno viene celebrato.

Tuttavia, anche la tradizione di bere birra è relativamente moderna: per la maggior parte del XX secolo, queste celebrazioni erano di natura strettamente religiosa, costringendo i pub a chiudere.

Leggi anche  Vito Dell’Aquila chi è? Età, altezza, peso, fidanzata, vita privata, taekwondo, Instagram, Olimpiadi e biografia

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *