Norina Matuozzo: chi è, età, figli, vita privata, Salvatore Tamburrino e stroria

Questa sera andrà in onda una nuova puntata di Amore criminale, ovvero la trasmissione condotta da Veronica Pivetti trasmessa su Rai3 dedicata alle drammatiche vicende di donne vittime di abuso e femminicidio. Purtroppo quella di Norina Matuozzo è una storia fatta di tanto dolore e di morte. La donna infatti pare avesse deciso di lasciare il marito. Quest’ultimo non avrebbe accettato la fine della storia e così è finita in tragedia.

Norina Matuozzo, chi è la donna uccisa dal marito

Norina Matuozzo aveva soltanto 33 anni quando è stata uccisa dal marito Salvatore Tamburrino nella sua casa di Melito in provincia di Napoli. Di questo caso se ne parlerà questa sera ad Amore criminale. Quando Norina e Salvatore si sono conosciuti a Secondigliano erano davvero molto giovani e pare che lei rimase particolarmente colpita dall’ atteggiamento del giovane. Quest’ultimo invece pare rimase particolarmente impressionato dalla bellezza di Dorina e ben presto i due si fidanzarono.

Leggi anche  Saman Abbas condannata a morte dallo zio

Lei rimase incinta del primo figlio e soltanto in un secondo momento però la donna si è resa conto di cosa facesse il marito per mantenersi. Salvatore purtroppo era un camorrista affiliato al Clan Di Lauro. Soltanto dopo sei mesi di frequentazione, l‘uomo venne arrestato e lei incinta decise di sposare L’uomo in carcere. Nel corso degli anni purtroppo ci sono stati anche tradimenti da parte di lui ed infine quando Lorena decise di lasciarlo lui l’ha uccisa.

Si chiama Salvatore Tamburrino l’uomo che ha assassinato a colpi di pistola la moglie Norina Matuozzo nel mese di marzo del 2019. Al momento dell’omicidio la donna si trovava a casa dei suoi genitori a Melito. A Salvatore è stato dato l’ergastolo e nessuno sconto di pena nonostante comunque il suo status di collaboratore di giustizia. Dopo aver commesso il delitto, Tamburrino infatti si sarebbe pentito ed avrebbe fatto arrestare il figlio del boss di Secondigliano ovvero Marco di Lauro. Pensava forse che diventando collaboratore di giustizia, gli venisse fatto qualche sconto di pena per aver ucciso la sua compagna. Così però non è stato.

Leggi anche  Crocifisso in aula? Si può, non discrimina, ma non va imposto

Salvatore Tamburrino, chi è l’uomo che ha assassinato la moglie Norina

L’Uomo ha assassinato la sua compagna a colpi di pistola il 2 marzo 2019. Quest’ultima si chiamava Norina Matuozzo ed è stata uccisa dal marito. Il giudice adesso ha confermato il massimo della pena ovvero l’ergastolo. E’ questo l’ultimo aggiornamento nella vicenda processuale del femminicidio di Secondigliano che ha ucciso la madre dei suoi figli con tre proiettili proprio mentre quest’ultima si trovava a casa dei suoi genitori a Melito. Pare che la donna avesse deciso di mettere fine al matrimonio ed essendo contrario ha pensato bene di ucciderla. Non è stato dato nessuno sconto di pena nonostante comunque, come abbiamo avuto modo di anticipare. l’uomo sia diventato collaboratore di giustizia. È stato riconosciuto anche la premeditazione del reato. 

Leggi anche  Sarah Scazzi, Sabrina e Cosima sperano all'unioni Europea

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *