Mara Venier, la “zia” si prepara al ritorno in TV

E’ un’estate da vincente questa per Mara Venier. La signora della tv dal 15 settembre sarà nuovamente al timone di Domenica In, dal 20 dicembre avrà una prima serata con La porta dei sogni e, infine, pure una rubrica tutta sua a Radio Due in cui risponderà agli ascoltatori che contatteranno “zia” Mara per avere dei consigli. Insomma, un periodo davvero d’oro per la conduttrice veneta che si sta concedendo solo qualche giorno di vacanza a Santo Domingo prima di tornare a Roma a lavorare alla nuova edizione del celebre contenitore domenicale.

Oltre alla carriera in cima ai pensieri c’è la famiglia. Il suo secondogenito Paolo si è appena sposato e lei, naturalmente, era presente e visibilmente commossa. Poi ci sono i nipoti, Giulio di 17 anni e Claudio di due. Infine c’è il- marito Nicola Carrara che trascorre ogni anno molti mesi a Santo Domingo per giocare a golf. “A Santo Domingo io mi ‘rompo’, ma sopporto.
Un matrimonio felice è fatto di tolleranza e rispetto delle passioni reciproche. Nicola è stato la più grande botta di c… che mi sia capitata. L’unico uomo che non mi ha mai voluto cambiare, l’amore della mia vita” ha dichiarato poco tempo fa la Venier.

A chi le domanda come ha vissuto, lo scorso anno, la concorrenza con la “rivale” di palinsesto Barbara d’Urso, Mara risponde: “La concorrenza l’ho vissuta benissimo. E sciocco viverla male. E siccome mi ritengo una persona sensata, penso a quello che faccio io, non a quello che fanno gli altri”. All’alba dei 69 anni, che compirà ad ottobre, la bionda presentatrice non ha dunque alcuna intenzione di mollare e sarà in onda perfino più dell’anno scorso.
Il suo nuovo programma, La porta dei sogni, sarà simile a II treno dei desideri, condotto qualche anno fa da Antonella Clerici, attualmente fuori dai palinsesti Rai. “Nessuno più di me può capirla
perché anche io anni fa sono stata fatta fuori. E in modo poco gentile, di punto in bianco. Ma non vale la pena avvelenarsi. Dai momenti brutti nascono cose belle” ha affermato Mara.

Pubblicato in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *