31 Agosto 2019

Quando superi i trenta anni amare è una cosa cui pensi spesso, ma non diventa la tua priorità. Io penso di avere superato quella età: l’età dei sogni. Quella in cui sono è l’età dei progetti concreti, reali. Come il lavoro», mi dice Ambra Lombardo, la concorrente più discussa della edizione del Grande Fratello che si è conclusa lo scorso giugno su Canale 5.

«La cosa più importante per me, oggi, è la realizzazionè professionale e personale. Senza di quella si innestano tutta una serie di dinamiche individuali, di dipendenza, di condizionamento, che ti rendono schiava e non ti aiutano a vivere’ bene», continua Ambra che, per la prima volta, ha accettato di mettersi a nudo. Sia dal punto di vista fisico, mostrando tutta la sua bellezza con indosso un costume da bagno mozzafiato, sia dal punto di vista umano, raccontandosi senza filtri.

«Lei, terminato il Grande Fratello, anche grazie alla sua storia d! amore con Kikò Nalli, l’ex marito della opinionista di
Uomini e Donne Tina Cipollari, è diventata famosa», dico. «Come sta vivendo questo momento di improvvisa popolarità?».
«Ho sempre fatto la modella ma sono anche una ragazza con due lauree, la prima in Scienze dei Beni culturali e la seconda in Archeologia.

Due anni fa, dopo una cocente delusione d’amore, mi sono trasferita a Milano per insegnare Lettere e Storia. Poi, è arrivata la televisione con il Grande Fratello e proprio non mi aspettavo di diventare popolare. Io nella Casa di Cinecittà mi sono semplicemente innamorata di un uomo dolce e sincero, Kikò Nalli, e la cosa per me poteva finire lì. Invece è andata avanti e proprio il mondo della televisione ha continuato a cercarmi…».

«Ha fatto qualche provino importante?», chiedo. «Sì, sfruttando proprio le mie lauree sono stata chiamata a fare un provino per condurre Melaverde, lo storico programma di divulgazione di Canale 5 incentrato sul cibo e sull’ambiente. Mi piacerebbe tanto dimostrare le mie competenze in una trasmissione del genere».

«C’è qualcuno, nel mondo della TV, cui si ispira? Magari proprio a Tina Cipollari, opinionista di Uomini e Donne ed ex moglie del suo fidanzato».
«Non mi ispiro a Tina proprio in nulla: siamo molto diverse, in tutti i sensi. Ma non mi faccia dire altro. Da archeologa mi piace tantissimo seguire i programmi di Alberto Angela. Dal punto di vista televisivo, è lui il mio riferimento: serio, bello e competente. Ecco, mi piacerebbe diventare come lui perché, a oggi, una divulgatrice scientifica donna che sia preparata e competente nel panorama televisivo italiano purtroppo manca».
«Il suo fidanzato, Kikò Nalli, che cosa dice del suo futuro in televisione?», domando.
«Lui fa il tifo per me, sa che sono una donna preparata e si augura che i miei progetti professionali possano andare in porto. Detto questo, recentemente, parlando proprio dei miei impegni e dalla mia immagine, abbiamo fidato per la prima volta».
«Per quale motivo avete litigato?», chiedo ad Ambra.
«Ho un seno armonioso, ma non particolarmente grande. Adatto per sfilare in passerella ma comunque piccolo, poco evidente. Da tempo pensavo di rifarlo, di renderlo più rotondo e voluminoso. Una terza taglia, non di più. Ma Kikò non vuole, dice che sono bella così. Io lo ringrazio, ma non ho intenzione di tornare indietro. Lo rifarò,
punto: non sentirò ragioni».
«Ha già programmato l’operazione al seno?».
«Dovevo farla a metà giugno, poi ho dovuto posticipare per degli impegni di lavoro. Però, che Kikò voglia o non voglia, presto rifarò il seno: può stame certo».
«Non teme, operandosi, di fare arrabbiare il suo Kikò?», chiedo.
«Non temo nulla, sono una donna senza paura e so esattamente quello che voglio
dalla vita. Ho lasciato il posto da professoressa per puntare diritta al mondo dello spettacolo e non voglio precludermi alcuna possibilità. Questo Kikò lo sa bene. Poi, se le cose non dovessero andare, tornerò nel mondo della scuola. E non sarà una sconfitta, sarà semplicemente riprendere un percorso che ho momentaneamente deciso di sospendere».

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*