Lorella Cuccarini e Barbara D’Urso tra poco inizia la sfida allo share

Comincia in salita l’avventura di Lorella Cuccarini su Raiuno. Il primo programma che la Tv di Stato le ha affidato in questa nuova stagione, Grand tour, non ha ottenuto il successo sperato: gli speciali di Linea verde hanno debuttato con il 12 per cento per poi scendere al 9 per cento di share. Un risultato evidentemente non adeguato alla fascia prime time della prima rete. Tanto che la Rai ha deciso di accorpare le ultime due puntate, concludendo lo show il 23 agosto invece del 30. Se l’idea era quella di ottenere grandi ascolti grazie alla «più amata dagli italiani», qualcosa è andato storto.

Non ci sarebbe dunque da stupirsi se la conduttrice arrivasse con un po’ di preoccupazione al 9 settembre, giorno in cui dovrà prendere il timone de La vita in diretta assieme ad Alberto Matano. Nella scorsa stagione, con alla conduzione Tiberio Timperi e Francesca Fialdini, il contenitore pomeridiano di Raiuno si attestava attorno al 14-15 per cento di share. ll risultato non brillanto, considerato che la concorrenza di Pomeriggio cinque, con Barbara d’Urso al timone, può arrivare a superare il 20 pia cento.

Contrasta una regina degli ascolti come la conduttrice di Canale 5 e un’impresa a dir poco complicità. Ógni anno bisogna inventarsi qualcosa di nuovo per attirare il pubblico alla televisione tra le 17 e le 18.30. La Rai lo sa bene e per questo ha pensato di puntare sulla Cuccarini. Avrà l’atto la scelta giusta? Chissà I li certo la sfida del pomeriggio televisivo quest’anno i annuncia più appassionante del solito.

Lorella e Barbara, infatti, sono due furiclasse della televisione italiana Si muovono con padronanza negli studi tv da quando erano giovanissime, entrambe hanno alle spalle carriere di .accesso e sotto le luci dei riflettori sono perfettamente a loro agio. Certo, i loro stili di conduzione sono molto differenti. La d’Urso’ è spesso accusata di fare una televisione troppo popolare, la Cuccarini ha sempre mantenuto un registro più sobrio. Con il rischio di non arrivare al cuore del pubblico.

«Non inseguiremo quel tipo di televisione», annuncia la presentatrice di Raiuno. «Avremo il nostro stile e racconteremo quello che accade in Italia a modo nostro». Poi aggiunge: «Sono consapevole che si tratterà di una grande prova, ma sono determinata. Le sfide non mi spaventano. Ho già avuto Barbara come competitor nei miei ultimi tre anni a Domenica in: ce la siamo cavata bene all’epoca, quindi confido di riuscire anche questa volta».

Ad aiutarla nell’ardua impresa ci penserà Matano. «Avere come compagno di lavoro un giornalista come lui, abituato a raccontare tutto quello che succede nel quotidiano, è una garanzia», confessa la Cuccarini. «Lui è una grande certezza tra tutte le incognite e le paure di affrontare un’esperienza nuova come questa». Effettivamente è la prima volta che la presentatrice si cimenta in una trasmissione di questo genere, una diretta quotidiana. La d’Urso, invece, è da dieci anni che conduce con successo il programma pomeridiano della rete ammiraglia Mediaset. «Pomeriggio cinque mi ha cambiato la vita, mi ha portato a trasferirmi da Roma a Milano, dove sono in diretta tutti i giorni, e mi consente di portare avanti le mie battaglie», ha detto Barbara.

Tra queste battaglie, di certo, c’è anche quella degli ascolti. Anche se, parlando della nuova sfida del pomeriggio, la d’Urso ha tirato fuori tutto il suo fair play. Quando la Cuccarini le ha lanciato un messaggio via web – «Sappi che mia figlia Chiara segue spesso i tuoi programmi, sarà una sfida appassionante quella che ci aspetta^ – lei ha replicato: «Cara Lorella, né. guerre né scontri. Come hai detto anche tu, faremo programmi diversi e quindi in bocca al lupo a entrambe! Un bacio a Chiara».

Insomma, i toni sono pacati e concilianti. Chissà se rimarranno tali anche dopo la messa in onda delle prime puntate. Di fronte alle prime vittorie e alle prime sconfitte le signore del pomeriggio manterranno ancora questo a- plomb? E sarà ancora Lorella “la più amata dagli italiani”, come recitava uno spot di cucine di cui lei era protagonista? La nuova padrona di casa de La vita in diretta si è  più volte lasciata coinvolgere in diatribe e polemiche. Basti pensare alle querelle con Heather Parisi, che alla notizia del suo ritorno in Rai l’ha accusata di aver ottenuto la conduzione grazie alle simpatie politiche. Pochi giorni fa, inoltre, l’ex ballerina americana di Fantastico ha velenosamente commentato la chiusura anticipata di Grand tour, condotto dalla rivale.
Chi, invece, continua a fare un programma dietro l’altro è la d’Urso: la aspettano molte sfide, ma lei non teme lo stress. Il 15 settembre sarà su Canale 5 anche con Domenica live e con Live – Non è la d’Urso; poi arriverà il Gf.

Ma lei è una combattente nata. Ed è pronta a ricominciare, dopo aver fatto il pieno di energie nella sua adorata casa di Capalbio con i figli Giammauro ed Emanuele. «Il mio cuore è dei miei figli e vostro», dice sempre Carmelita a chiusura delle sue trasmissioni. Questa è una cosa che le due “rivali” hanno in comune: anche Lorella trae sostegno e affetto dai figli – Sara, Giovanni, Chiara e Giorgio – e dal marito Silvio Testi, con il quale ha da poco festeggiato il ventottesimo anniversario di matrimonio. «Silvio è la mia stabilità, ci confrontiamo sempre e condividiamo tutto», ha affermato Lorella. Barba- I ra, invece, è single da tempo, j Che questo sia l’anno giusto per trovare l’amore? Certo non sarà facile dedicarsi alla vita privata con tutti gli impegni che ha. Ma strappare a suon di ascolti il titolo di “più amata dagli italiani” alla Cuccarini sarebbe un’altra bella soddisfazione.

Posted in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *