Lorella Cuccarini, il suo ritorno su Rail ha già fatto nascere qualche polemica!

Sarà Lorella Cuccarmi una delle grandi protagoniste della nuova stagione televisiva. “La più amata dagli italiani”, infatti, condurrà insieme al giornalista Alberto Matano la nuova edizione de “La vita in diretta” e dovrà sfidare il “Pomeriggio 5” della temutissima Barbara d’Urso,  da anni regina incontrastata del pomeriggio televisivo italiano. Lorella Cuccarmi condurrà dunque per la prima volta un programma quotidiano e avrà un compito importante: riportare il marchio storico de “La vita in diretta” ai fasti di un tempo, quando registrava (grazie a Michele Cucuzza prima e Venier-Sposini-Liomi poi) altissimi ascolti e non ce n’era per nessuno.

Un compito difficilissimo (ma non impossibile, ga va sans dire) visto che la d’Urso ha – negli anni – conquistato l’affetto di quel pubblico (di over e di giovani) che ha abbandonato il contenitore di Rail per rifugiarsi in quello Mediaset: Barbara infatti, nel suo mix vincente di cronaca e gossip, riesce spesso ad avere la meglio sulle sfortunate coppie di conduttori che si sono avvicendate in questi anni:

Paola Perego, Cristina Parodi e per ultima Francesca Fialdini, che ha portato a casa gli ascolti più bassi di sempre per il contenitore pomeridiano della prima rete. Basterà il nome di una grande conduttrice e showgirl come Lorella Cuccarmi e di un giornalista stimato (Alberto Matano) a riportare “La vita in diretta” ad essere competitivo e ad avvicinarsi alla macchina da guerra targata d’Urso? Staremo a vedere. Nel frattempo, però, non mancano le polemiche per il ritorno su Rail di Lorella Cuccarini. Quest’ultima, infatti, ha condotto ad agosto cinque puntate di “Grand Tour” (programma curato dalla squadra di “Linea Verde”, ndr) prima del grande debutto a “La vita in diretta” previsto per il 9 settembre.

E a criticare più di tutti la Cuccarini è stata proprio la sua “nemica amatissima” Heather Parisi, che con alcuni tweet al vetriolo ha scritto senza mezzi termini che se Lorella si trova a condurre questi programmi è solo per le sue idee politiche da “sovranista” e ha criticato anche gli ascolti bassissimi di Grand Tour, prendendola in giro con un tweet che ha diviso il popolo del web: “Houston abbiamo un problema. Cercasi

disperatamente ascolti televisivi per ballerine sovraniste”. E se c’è chi ha dato ragione alla Parisi, c’è anche una fetta di pubblico molto grande che si è schierata con Lorella, dicendo che per lei parla il suo curriculum trentennale, in cui ha fatto davvero di tutto e che le è valso, come abbiamo scritto sopra, l’appellativo di “più amata dagli italiani”.

I più maligni però rincarano la dose chiedendosi: Lorella Cuccarini avrebbe mai condotto “La vita in diretta” e “Grand Tour” se non avesse fatto quelle esternazioni da “sovranista”, visto che era da anni che non tornava in pianta stabile in TV? Chi lo sa, sta di fatto che Lorella è una grande professionista e porterà un po’ di sole e buonumore nel pomeriggio di Rai 1. Ad Auditel, naturalmente, l’ardua sentenza.

Posted in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *