Redazione 22 Settembre 2019

Ama le profondità marine così come l’aria rarefatta delle vette innevate e passa con disinvoltura dalle sessioni di training a petto nudo alle serate di gala in abiti classici. Arthur Chatto, bisnipote della regina Elisabetta II, rivela un animo avventuroso e uno spirito galante che convivono in un corpo aitante, scolpito dal costante esercizio. Insomma: un vero e proprio sexy-gentleman Tra muscoli e spirito galante: grande appassionato di sport e suonatore di cornamusa tleman che sta attirando su di sé gli occhi di una folta schiera di pretendenti. Perché il 20enne – secondogenito di Lady Sarah Chatto, figlia * della principessa Margaret, l’amata sorella della regina – oltre ad essere nobile e bello, è anche single.

Almeno ufficialmente. La prozia con la corona è gelosissima del nipotino e lo tiene a debita distanza dalla luce dei riflettori. Lui, d’altra parte, dimostra di avere la pasta del bravo ragazzo standosene alla larga dalle tentazioni della mondanità. Per il momento. Le cacciatrici disseminate in ogni angolo del globo, infatti, hanno gli occhi protesi verso la loro preda, sulla quale non vedono l’ora di allungare le mani. Se nelle cerimonie ufficiali che coinvolgono la Royal Family Arthur occupa diligentemente le seconde linee – da buon cadetto che ha frequentato il rigorosissimo Eton College, prima di iscriversi all’università d’Edinburgo – tuttavia saltuariamente si mette in primo piano davanti al proprio smartphone per offrirsi in tutto il suo fascino alla famelica platea social mediatica.

Posa come un sirenetto a bordo piscina e pubblica un video mentre si immerge nelle acque gelide della Groenlandia, si scatta un selfie un po piacione sullo sfondo suggestivo delle Highlands scozzesi e si mostra orgoglioso durante un’esibizione alla cornamusa.

Leggi anche  Morto il suocero di Adriana Volpe Ernesto Parli, era stato contagiato da coronavirus

Di fronte al suo repertorio di beltà le numerose ammiratrici non gli risparmiano parole smaliziate e commenti espliciti fra un «Ti amo» e uno «Sposami». Il sorriso timido e gentile di Arthur, comunque, è la migliore rassicurazione per Her Majesty, che in questo periodo ha già più di un grattacapo da gestire. Il nipotino, in questo periodo travagliato, è la sua gioia più grande.

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*