Chi sono gli intersex, i bimbi con genitali mutilati per decidere il sesso. Anche in Italia

“Da bambina non c’era niente di diverso in me. L’ho scoperto solo a 15 anni, quando è iniziata la pubertà. Mia madre iniziò a preoccuparsi perché non avevo il ciclo mestruale e non avevo sviluppato il seno, così iniziarono le visite dal medico. I dottori ci hanno detto che avevo cromosomi tipicamente maschili ed ero senza ovaie. I miei genitori mi hanno portata a fare degli esami per sapere la verità. Dopo ulteriori analisi di laboratorio, la diagnosi è stata che soffrivo la sindrome di Swyer”.

“Ho scoperto solo la mia situazione due anni fa e sto ancora lottando per accettarlo. Ho completamente dimenticato i miei primi 11 anni e sto cercando di capire cosa mi è successo. So che ho avuto un intervento chirurgico per rimuovere i testicoli quando avevo cinque anni, così come altre operazioni genitali. Pensavo di essere una specie di mostro. Sono stato infelice per 34 anni. Questo tipo di chirurgia è ancora praticata e i medici non forniscono sufficienti informazioni ai genitori. Invece di dire che tuo figlio è normale e crescerà in modo sano, affermano che qualcosa non va e che può essere risolto con un intervento chirurgico”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*