Giovane si finge invalido per avere badanti che gli cambiano il pannolone: «È una mia perversione sessuale»

0
18

Finge di essere invalido per avere badanti che gli cambiano il pannolino e soddisfare una sua perversione sessuale. Rutledge Deas, 29 anni, di New Orleans è stato arrestato per truffa dopo aver finto di essere gravemente invalido e aver ottenuto degli sgravi e dei supporti in realtà non necessari.

Il giovane ha usato un’app chiamata UrbanSitter per assumere una studentessa universitaria per prendersi cura di un fratello di 18 anni di nome Cory. Ovviamente il fratello non esisteva e Cory era la sua falsa identità. Per un anno ha avuto a disposizione delle badanti che gli hanno cambiato il pannolino, cosa da cui il giovane ha confessato di trarre piacere.

Le perizie hanno dimostrato un’instabilità psichica, un trauma infantile, che lo avrebbe portato a trarre piacere sessuale nell’essere trattato come un neonato. Le badanti hanno però notato qualcosa che non andava nei pagamenti, oltre al fatto che nonostante la disabilità il fratello di Cory non era mai presente. Allertate le autorità è venuta a galla la truffa, come riporta il Daily Mail, che ha incastrato il 29 enne. Rutledge Deas è stato arrestato ed è ora in attesa di processo.

Leggi anche  Zuppa di pipistrello e serpenti tra le ipotesi di trasmissione del Coronavirus

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here