Morto l’attore italo-americano Danny Aiello celebre per il film ‘Il Padrino’

0
65

È morto Danny Aiello, attore tra i principali caratteristi della Hollywood anni Settanta e Ottanta. Aveva 86 anni ed è mancato improvvisamente, in New Jersey, in seguito a un’infezione arrivata durante delle cure che stava facendo da qualche giorno.

Nato a New York, l’attore ha una carriera fittissima, in cui c’è molto cinema ma anche tanto teatro: per anni è stato tra i volti più prolifici di Broadway. Tra i suoi ruoli più significativi, quello accanto a Robert De Niro ne «Il padrino» e la sua interpretazione nel film di Spike Lee del 1989, «Fa’ la cosa giusta», in cui interpreta Sal.

La carriera – La sua carriera, iniziata piuttosto presto, vede la sua partecipazione a alcuni titoli come «Fort Apache the Bronx» con Paul Newman, «C’era una volta in America», «La rosa viola del Cairo».




Ma è, appunto, con «Fa’ la cosa giusta» di Spike Lee, che raggiunge la grande fama grazie al ruolo di Sal, il proprietario italoamericano (queste erano anche le sue vere origini) della pizzeria: un ruolo che gli era valso la nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista. L’ultima sua apparizione è del 2018, nel film «Little Italy-Pizza, amore e fantasia».

La notizia della sua morte è stata segnalata dal sito Tmz (che ha attribuito la sua morte a un’infezione) e poi da Fox News, che ha riportato la conferma della morte da parte del suo agente letterario

Aiello ha recitato in numerosissime altre pellicole, comprese “Harlem Nights” (1989), “Hudson Hawk” (1991), “Léon” (1994), “Due giorni senza respiro” (1996), “Dinner Rush” (2000) e “Slevin” (2006); il suo ultimo film è stato, nel 2018, “Little Italy”, di Donald Petrie.

Leggi anche  Jennifer Lopez: l’ex fidanzato pubblica sul suo profilo tutte le foto private

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here