Ogni tanto l’onestà andrebbe premiata. Quella di Anna Falchi forse. Perché di sicuro va apprezzata la sincerità, anche quando è scomoda. E di sicuro quello che ci ha appena raccontato piacere non fa. A Stefano Ricucci ancora di più, visto che riguarda proprio lui.

Stiamo parlando di una coppia storica, storica poiché l’immobiliarista romano godeva di particolare credito nei confronti dei media. Senza considerare poi l’inatteso rovescio della medaglia, considerando che l’affarista romano fu poi arrestato nel 2006 con l’accusa di aggiotaggio.

Per questa e per altre ragioni, pròprio mentre si trovavano in  viaggio di nozze, la Falchi decise di lasciarlo, come si suol dire, al suo destino. «Sono stata vicina a h Stefano per tutto il primo periodo, poi vigliaccamente non mi sono sentita di portare avanti ’questa storia. Rinunciare a me stessa per un’altra persona, non era sicura Ho fatto bene, anche se nutro ancora affetto per lui.

È stato il momento più buio della mia vita» racconta con una certa franchezza l’ex compagna di Max Biaggi e Fiorello. Razionale e non con individualista nella scelta di cotinuare la sua storia con Ricucci. Ma non per questo non si è battuta per garantire al marito (all’epoca, ndr) il giusto trattamento.

«Il caso esplose mentre eravamo in viaggio di nozze. Quando l’hanno arrestato chiesi alle autorità di non mettergli le manette  di non farlo uscire dalla porta principale. Era pieno di fotografi. Non volevo che quella foto in manette rimanesse e gli facesse del male» ha confessato Anna Falchi severa ma onesta.

SI SPOGLIA DI NUOVO PER LA LAZIO

Leggi anche  Sara Croce, La Bonas di Avanti un altro scarsa attitudine di sua mamma ai fornelli

Il La Falchi torna a spogliarsi e lo fa per una ‘buona’ causa: la sua Lazio. Sembra un dejavu in realtà. Già nel 2000, quando la formazione bianco- celeste vinse il suo secondo Scudetto con Sven Goran Eriksson in panchina, l’ex r Miss Italia di origini finlandesi tenne fede alla promessa fatta qualche mese prima: uno spogliarello sexy per la festa Scudetto celebrata all’Olimpico, qualche giorno dopo la conquista del tricolore.

Una Falchi che fece tendenza: dopo aver regalato ai tifosi laziali questo spettacolo, l’anno seguente la ‘cugina’ romanista Sabrina Ferilli fece altrettanto per i tifosi giallorossi, freschi vincitori del campionato 2000-2001. Bene, visti i grandi risultati ottenuti da Simone Inzaghi e i suoi giocatori nel corso di questo campionato, Anna ha deciso di affrettare i tempi e di iniziare a… scoprirsi. Ogni successo della formazione capitolina è seguito da un post Instagram della Falchi che la mostra sexy e disinvolta, in reggiseno o con la sciarpa degli aquilotti a coprire i suoi seni. Chissà cosa accadrà in caso di conquista del campionato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here