La Mamma è entrata in camera mia senza bussare. Mi Dispiace, Mamma….

Ciao ragazzi! Io sono Katherine. Adesso ho 16 anni, ma sono stata costretta a lasciare casa e a trasferirmi dall’altra parte del paese. Mi sento come un’orfana, che ha ancora i genitori, ed è abbastanza pesante. Tutto è successo e a causa dell’amore, o meglio, a causa delle mie preferenze romantiche. Il fatto è che sono lesbica.

In realtà, quando ho iniziato a capire che ero attratta dalle ragazze, era del tutto inaspettato e molto strano. È successo qualche anno fa, quando avevo 12 anni o giù di li. Sono andata al campo sportivo con alcune ragazze della classe di ginnastica e una di loro, che era la mia migliore amica, mi ha fatto capire che eravamo attratte l’una dall’altra.

Fu scioccante e spaventoso, ma soprattutto perché, improvvisamente, capii che provavo dei sentimenti per lei. Non mi è mai piaciuta la ginnastica artistica, specialmente a livello agonistico, dove le ragazze assomigliano più a dei pali, anche se sono davvero flessibili. Allora, perché ho dedicato 8 anni della mia vita a questo sport, ti starai domandando? E la mia risposta è che mio padre ha insistito perché lo facessi.

Vedi, ha sempre voluto avere un maschio per crescerlo come un atleta di successo. Ma ha avuto una femminuccia e ci è rimasto parecchio male. Tuttavia, non ha mai rinunciato al suo sogno di essere il padre di un campione olimpico. E la ginnastica era uno dei suoi sport preferiti.

Papà era severo e totalitario, e io ero troppo giovane per ribellarmi, e la mamma (e lo è ancora) era troppo innamorata di mio padre per contraddirlo. Sicuramente, non ero un’atleta di talento. Ma papà continuava a dire che se ci avessi messo tutta me stessa era sicuro che, alla fine, avrei ottenuto quella medaglia d’oro. Ma sono riuscita a ottenere solo pochi premi di consolazione, un paio di fratture, il naso rotto e, qualcosa di totalmente inaspettato, la scoperta della mia sessualità.

Per sapere come va a finire, guarda il video!

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *