Punita con decine di frustate alla schiena per aver fatto sesso prima del matrimonio. E’ successo nella provincia di Aceh, in Indonesia, dove una donna è stata sorpresa nella stanza di un hotel insieme a un uomo.

I due stavano avendo un rapporto sessuale senza essere ancora sposati e questo ha motivato la denuncia da parte delle autorità e la successiva condanna: a infliggere le fustigate una boia, donna anche lei, con il volto coperto da un velo per ragioni di sicurezza.

La colpa della condannata – come detto – è stata quella di essere stata sorpresa in una camera d’albergo insieme a un uomo: lei non è sposata e per la Sharia avere rapporti sessuali prima del matrimonio è un “crimine morale” che va punito con le frustate. I colpi sferrati dalla donna mascherata sono scanditi da un militare della Sharia.

Le frustate in pubblico sono diffuse ad Aceh, sull’isola di Sumatra, per reprimere diversi reati tra i quali il gioco d’azzardo, l’adulterio, il consumo di alcol, i rapporti sessuali omosessuali o pre coniugali. Fino a pochi mesi fa a punire le donne erano gli uomini: il governo indonesiano ha però deciso di costituire una squadra femminile.

Sempre più donne, spiega Afp, sono accusate ad Aceh di avere rapporti sessuali prima delle nozze: internet e i social network rendono ancora più evidente il contrasto tra le leggi e il modo di vivere degli altri paesi. La conseguenza è che stanno aumentando le violazioni della “legge islamica” e di conseguenza anche le fustigazioni. Secondo la sharia le donne devono essere frustate da altre donne, come già succede nella vicina Malesia e adesso anche in Indonesia. Reperire personale che accettasse di svolgere questo compito non è stato però semplice per le autorità del paese asiatico.

Leggi anche  Evade dai domiciliare a 86 anni per andare al night club

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here