Coronavirus, Borrelli: «Autocertificazione anche per circolare a piedi»

«Uscire per lo stretto necessario e indispensabile». La regola imposta dal dpcm per combattere il coronavirus è stata ribadita dal commissario Angelo Borrelli rispondendo ai cronisti in conferenza stampa. Il capo della Protezione civile ha poi sottolineato che anche ci esce a piedi «deve portare l’autocertificazione».

Per quanto riguarda le voci che si rincorrono circa una misura di chiusura generalizzata «deve ancora essere valutata, al momento non ci sono decisioni», ha spiegato Borrelli, sottolineando che in ogni caso «non sono cambiate le valutazioni precedenti del comitato scientifico».

Leggi anche  Coronavirus in Italia, il bollettino del 29 marzo 2020 con i dati della Protezione Civile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *