Oggi, lunedì 16 marzo, negli Stati Uniti si testerà la prima dose di vaccino sperimentale al coronavirus. Una notizia rilanciata da Dagospia, che dà conto di come al Kaiser Permanente Washington Health Research Institute di Seattle verrà inoculata a un gruppo di 45 volontari, giovani e sani, la prima dose di un potenziale vaccino. La notizia è stata diffusa dalla Associated Press.

La sperimentazione è finanziata dai National Institutes of Health (NIH), anche se in via ufficiale si parla di un anno-18 mesi per poter dare il via a un vaccino per una più ampia popolazione: insomma, buone notizie ma non buonissime. Stando a quel che si apprende, le dosi del possibile vaccino sono state sviluppate dal NIH e da Moderna Inc. I partecipanti non rischiano di infettarsi con il coronavirus perché non lo contengono. L’obiettivo è solo verificare l’assenza di effetti collaterali preoccupanti, aprendo la strada a test più approfonditi.

Leggi anche  In sala operatoria usano il bisturi elettrico dopo l’alcool e incendiano una donna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here