Italia

“Ammazzate Salvini e la sua gente”, incita un immigrato. “Fate posto a noi”…. (video)

“Ammazza Salvini e tutti i razzisti come lui!”. Questo incredibile e preoccupante video è apparso sulla pagina Facebook “Richiesta di risarcimento danni alle ONG”. Nel video si vede un immigrato, che parla uno stentato italiano, che rivolge un appello direttamente al coronavirus. E non sembra troppo scherzoso, satirico o ironico. All’inizio dell’appello al coronavirus questo signore si lamenta del fatto che non può uscire, perché lui ha bisogno di uscire per andarsi a divertire con i suoi figli.

Ammazza Salvini e quelli come lui

Poi viene allo scopo del suo appello filmato: “Tu – coronavirus – se vuoi uccidere i bianchi, anzi gli italiani, per piacere lascia quelli bravi, quelli che non sono razzisti. Lasciali in pace. Però ammazza tutti quanti quelli che sono razzisti di merda”. Intende Salvini e quelli come lui. E continua. “Sì – spiega – perché non meritano a vivere. Ammazza tutti gli ignoranti e i razzisti. Tu – coronavirus – sei amico mio. E allora ammazzali tutti, fai una grande ammazzata. Così viviamo tranquilli e il mondo va avanti. Ciao corona, ti voglio, bene, mi raccomando non ti dimenticare…”. E saluta.

Dobbiamo tutti fare posto a quelli come lui

Insomma, devono rimanere solo i buonisti, le anime belle dell’accoglienza. Gli altri possono morire tutti. Certo, in Africa probabilmente le epidemie sono viste come un’igiene del mondo, così come le guerre sanguinose a colpi di machete. Il disegno è chiaro: vogliono eliminare tutti gli italiani che non sono a favore dell’invasione indiscriminata di gente senza arte né parte, e vogliono rimanere solo loro e quelli che non gli danno fastidio. Ci auguriamo che la polizia postale trovi il tempo per identificare, processare ed espellere questa persona.