Responsabilità, chiarezza, concretezza. Giorgia Meloni è stata nuovamente costretta a chiederle al governo, all’indomani dell’ennesimo decreto sul coronavirus. O, meglio, dell’ennesima conferenza stampa sul coronavirus. Perché del decreto, allo stato attuale, non c’è traccia. Non solo manca la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, manca perfino un testo certo.

L’ironia dei social: “Il decreto – La telenovela”

Per denunciare lo stato dell’arte Meloni ha fatto ricorso a un meme che sta girando moltissimo in questi giorni sui social. Grazie a un fotomontaggio Conte veste letteralmente i panni del protagonista della popolare soap Il Segreto, che per l’occasione diventa Il Decreto.

“Ancora non c’è il testo del provvedimento”

“Nuova inquietante puntata della serie Il Decreto“, ha scritto Meloni sulla sua pagina Facebook, sottolineando che “a distanza di 24 ore dalla conferenza stampa di Conte-Gualtieri-Catalfo non esiste ancora il testo del provvedimento“. “In compenso – ha aggiunto – girano indiscrezioni preoccupanti e a tratti deliranti, come quella secondo la quale aumenterebbe di due anni la possibilità di accertamento degli obblighi fiscali da parte dell’Agenzia delle entrate“.

Meloni: “Serve responsabilità!”

“Per l’ennesima volta chiediamo al governo responsabilità! Questa eterna confusione genera incertezza e l’incertezza è un grave danno per l’Italia. Chiediamo al governo – ha quindi proseguito la leader di FdI – di varare subito un decreto molto snello ed essenziale per affrontare le emergenze immediate, a partire proprio dal rinvio di tutti i pagamenti”. “La responsabilità e la collaborazione di Fratelli d’Italia in questa emergenza sono poste al servizio della Nazione e non per avallare provvedimenti caotici e – ha concluso Meloni – che colpiscono chi lavora e produce.

Leggi anche  Schiaffo delle sardine ai malati "Anche il razzismo è un virus"

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here