Mistero sui dei decessi in Calabria dovuti al Coronavirus e diffusi oggi nella consueta conferenza stampa dalla protezione civile. Dalla tabella sui contagi in regione infatti è sparito un decesso visto che nel bollettino di domenica 22 marzo erano segnalati 8 morti e in quello di lunedì 23 marzo sono scesi a 7.  Era stata la stessa Regione domenica a confermare 3 deceduti a Cosenza, 4 deceduti  a Reggio Calabria e un 1 deceduto a Crotone ma oggi nell’ultimo bollettino a Reggio Calabria i decessi sono scesi a tre. In base agli stessi dati, la Calabria resta comunque una delle regioni meno colpite dal coronavirus in Italia con 292 casi totali. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati altri 19 casi di contagi mentre il numero di persone guarite e dimesse resta fermo a cinque unità. Un dato che certifica il calo dei nuovi casi di  contagio con l’aumento più basso degli ultimi 5 giorni.

Attualmente dunque sono 280 le persone positive al coronavirus in regione. In totale sono 82 quelle ricoverate in ospedale con sintomi mentre sono venti quelle costrette alla terapia intensiva. Son 178 infine quelli in Isolamento domiciliare. La Calabria si conferma però anche una delle regini con meno tamponi effettuati rispetto alla popolazione residente nonostante l’accelerazione in questo senso avuta nelle ultime. Nell’arco dell’ultima giornata infatti in regine sono stati effettuati qualche centinaia di tamponi ulteriori per rilevare il covid -19 che portano il totale a 4073 ai 3666 di domenica. I casi della Calabria sono così suddivisi nelle 5 Province della Regione: A Reggio Calabria 94 casi, 3 morti, 5 guariti; a Cosenza 66 casi, 3 morti; a Catanzaro 60 casi; a Crotone 55 casi, 1 morto; a Vibo Valentia 17 casi. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro.

Leggi anche  Deputato di FdI toglie la bandiera Ue dal suo ufficio. Meloni: “Condivido, dovremmo farlo tutti”
Bolletino 22 marzo
in foto: Bolletino 22 marzo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here