Nadia Toffa oggi avrebbe compiuto 41 anni, il ricordo della mamma

0
33

Uno degli eventi che più ha scosso il mondo dello spettacolo e del giornalismo italiano è quello della morte di Nadia Toffa, attesa ma al quale nessuno era di certo preparato. Oggi per la giornalista de Le Iene sarebbe stato comunque un giorno davvero speciale, ovvero quello del suo compleanno.

Addio a Nadia Toffa

Il mese di agosto 2019 è stato segnato dall’addio a Nadia Toffa, un momento davvero importante che ha scosso il mondo del giornalismo. L’inviata de Le iene da circa due anni lottava con un tumore davvero forte, che l’aveva messa a dura prova e che lei in tutti i modi aveva cercato di combattere.

Nadia Toffa ha cercato in ogni modo di essere più forte del male, in ogni contesto e situazione ma a luglio questo comincia a essere molto più forte di lei che, a un certo punto, comincia a non essere più presente su Instagram, piattaforma da lei usata per raccontare ma anche confortare comunicando con coloro che avevano voglia di parlare con lei, anche se gli attacchi degli haters non le hanno mai dato un attimo di tregua, nemmeno dopo il suo addio il 13 agosto del 2019.

Giorno speciale per Nadia Toffa

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, oggi per Nadia Toffa sarebbe stato un giorno davvero speciale perché sarebbe stato il giorno del suo quarantunesimo compleanno e che avrebbe dovuto festeggiare insieme a mamma Margherita e il resto della sua famiglia, ma così non sarà.

Giorno 13 giugno 2020 saranno già dieci mesi che Nadia Toffa non c’è più e i suoi colleghi non hanno mai smesso di portarla sempre con loro in ogni conteso lavorativo e giornalieri, dieci mesi nei quali anche Mamma Margherita ha cercato di continuare il lavoro della figlia attraverso la Fondazione dedicata alla memoria d Nadia Toffa.

Leggi anche  Luca e Paolo, una delle coppie d’oro della tv torna al cinema con un nuovo film

“L’importante è come vivi”

A ogni modo, questo per Nadia Toffa sarebbe stato un giorno speciale, un giorno in più per donare un sorriso a coloro che amava e che l’amavano.

Non a caso, sembra corretto concludere questo articolo con l’ultimo messaggio che Nadia Toffa ha donato ai fan e a Le Iene:

L’importante è come vivi, quanto intensamente vivi, non quanto. Io spero di avere più tempo possibile, sto facendo tutte le cure, il problema è che continua a tornare questo tumore, vedremo quanto tempo avrò ancora, non molto credo. Io mi alzo la mattina e sorrido alla vita perché io amo la vita, l’ho sempre amata e l’amo anche adesso, ancora di più forse”.

L’umiltà ti consente di conoscere i tuoi limiti e i tuoi pregi. È il vivere nel proprio piccolo, senza strafare. Ma non devi permettere a nessuno di umiliarti.

L’orgoglio trasforma una buona anima in un demone tentatore. L’umiltà discende dagli animali, puri dall’orgoglio e dalla mania di grandezza. È l’uomo che vuole passare alla storia, cercando così una sorta di immortalità.

Gli umili sono cortesi e superiori, nobili come le rose, che profumano di natura e non si sono sforzate per essere le regine del giardino. Non c’è vanto perché non hanno faticato per essere le protagoniste indiscusse dei prati. Sono nate così. Umiltà prodigiosa e disincantata.

Perdoniamo l’egocentrismo di chi non trattiene la propria vanagloria, superba presunzione che vanta e accresce il proprio ego. Ma è un limite, una mancanza di profondità. La spocchia prima o poi verrà a galla, come le bolle d’aria vanno verso l’alto nell’acqua. La loro natura si paleserà e noi la osserveremo considerando i limiti della debolezza umana.

Leggi anche  Anna Tatangelo versione da casa: senza trucco e con abbigliamento sportivo, è boom di like

Non permettere a niente o a nessuno di stravolgere la tua serenità. La vita va vissuta con amore qualsiasi cosa accada. Non aver paura; vivi semplicemente con amore. La serenità non ha nulla a che vedere con la felicità.

Quest’ultima è fulminea come una stella cometa. La sua scia presto scomparirà. Non può illuminare a lungo. Ne rimarrà solo il ricordo; l’altra non ti abbandona mai; anzi in ogni istante ti accompagna.

È il bastone che ti sorregge mentre cammini. Ci sono attimi che si camuffano da felicità; non farti ingannare; segui il tuo faro; il tuo obiettivo: vivere con amore sorridendo. Le direzioni sono segnate; non puoi evitarle. Accetta ciò che è stato disegnato per te. E segui il percorso senza cercare scorciatoie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here