Redazione 22 Agosto 2020

In un futuro (evolutivamente) non lontano forse sì, perlomeno… con il pensiero. Un esperimento condotto all’Università della California a Berkeley, è arrivato alla conclusione che i macachi (come quelli della foto a destra) possiedono già le basi di pensiero necessarie per esprimere un linguaggio complesso come il nostro. Alla prova. Confrontando le abilità dei macachi con quelle di bimbi in età prescolare e di adulti (sia scolarizzati sia no, come gli indigeni amazzonici), i ricercatori hanno rilevato molte meno differenze di quelle che si aspettavano: tutti gli individui (umani e scimmie), sottoposti a test cognitivi, erano in grado di utilizzare strutture di pensiero “ricorsive”, fondamentali per costruire frasi o per dare un comando.

Leggi anche  Coronavirus: l'app per controllare dove si trovano tutti i contagiati

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*