Di Micheal Schumacher ne abbiamo parlato abbondantemente in tutti questi anni. Quello che tutti ci chiediamo ormai da parecchio tempo è quali sono effettivamente le condizioni di salute dell‘ex pilota di Formula 1. Su questo da sempre c’è stato massimo riserbo, perché così ha voluto la famiglia. Di tanto in tanto a parlare sono stati i medici che hanno seguito Michael in tutti questi anni. Lo scorso mese di dicembre, in occasione del Natale, a parlare invece è stata la moglie, facendo capire che in quale modo le condizioni di salute dell’ex pilota stanno migliorando.

Micheal Schumacher, come sta l’ex pilota di Formula 1?

Nei giorni scorsi, invece, a rilasciare delle importanti dichiarazioni è stato il Presidente della Fia nonché grande amico dell’ex pilota, ovvero Jean Todt che pare gli abbia fatto visita poco tempo fa. L’uomo è stato intervistato e dalle sue dichiarazioni si è cercato di capire qualcosa su quella che è la reale situazione in cui versa Schumacher. “Ho visto Michael la scorsa settimana, sta lottando. Mio Dio, sappiamo che ha avuto uno sfortunato e bruttissimo incidente sugli sci che gli ha causato un sacco di problemi, ma ha accanto una moglie fantastica, ha i suoi figli, le sue infermiere e possiamo solo augurare il meglio a lui e alla sua famiglia”.

Questo quanto dichiarato da Todt il quale ci ha tenuto a mandare un messaggio a tutti i tifosi dell’ex pilota. “Tutto quello che posso fare è stare loro vicino finché non sarò in grado di fare qualcosa e poi lo farò”. Queste le dichiarazioni rilasciate dall’uomo poco prima di un grande appuntamento ovvero la Ferrari F2004 guidata da Mick. Ricordiamo che l‘ex pilota ha avuto un tragico incidente a Meribel sulle Alpi francesi e da quel momento non si sono più avute notizie certe. Sappiamo soltanto che l’ex pilota ha dovuto affrontare dei momenti davvero molto difficili, che è stato in coma per tanto tempo, dal quale si è svegliato poi nel 2014. Purtroppo l’incidente ha causato delle gravi lesioni cerebrali e proprio per questo è stato operato due volte ed è rimasto in coma per ben sei mesi.

Leggi anche  Mario Cipollini si allena da casa con la sua bici fissata sui rulli

L’incidente e le parole di Corinna

Da quel momento l’ex pilota, secondo alcune indiscrezioni, vivrebbe assistito da un gruppo di professionisti specializzati. Di tanto in tanto arriva qualche notizia sulle sue condizioni di salute da quelle che sono le uniche persone ad esserne a conoscenza. Uno di questi è proprio Jean Todt ma anche l’ex compagno di scuderia Felipe Massa. Come abbiamo già avuto modo di anticipare, sembra proprio che in tutti questi anni la famiglia dell’ex pilota abbia voluto mantenere il massimo riserbo. Ecco le parole della moglie Corinna dichiarate in occasione dei 50 anni di Michael. “Michael è nelle mani migliori. Sto seguendo la volontà di Michael di mantenere essendo lui, da sempre, particolarmente sensibile alla sfera privata. Michael ha fatto tutto per me. Non dimenticherò mai a chi devo essere grata e questo è mio marito”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here