Bisogna prendersi la responsabilità delle proprie azioni. È questo che ha pensato Sabina Vento quando ha sentito la sorella Flavia accusare i genitori, nello studio del Gf vip, di non averla aiutata nella gestione dei suoi sette cani.

Proprio per l’angoscia di averli messi in una pensione, la showgirl ha deciso di abbandonare la Casa più spiata d’Italia.

Insomma, forse se i cani fossero stati a casa di mamma e papà le cose sarebbero andate diversamente. «I miei genitori non meritano le cattiverie che Flavia ha detto su di loro in televisione», tuona Sabina. «Quella sera ci sono rimasti male e hanno spento la tivù, perché non se ne può più.

A 43 anni non si può dare la colpa ai genitori! E da quando ne ha 20 che fa ciò che vuole. A Flavia ne ho dette di tutti i colori, anche di vergognarsi. Mi ha risposto che sono gelosa di lei da quando era nel mondo della moda, ma io non cambierei mai la mia vita con la sua».

Flavia ha dichiarato di essere rimasta molto male quando i vostri genitori non l’hanno aiutata nella gestione dei suoi cani… «Prima di tutto i miei hanno un gatto. Poi a 75 anni hanno il diritto di fare la loro vita.

Quando una persona decide di avere sette cani, se ne assume la responsabilità. In famiglia abbiamo sempre avuto animali, ma Flavia li umanizza, dorme con loro. Ma quale uomo può condividere il letto con sette cani? Credo che Flavia sia un po’ sola e che abbia problemi a interagire con gli altri anche per questa situazione».

Leggi anche  Anticipazioni Il Segreto, scandalo: Carolina e Pablo si amano

Per quale motivo non glieli hai tenuti tu? «Ho una casa piccola, un gatto e poi sono appena guarita dal Covid-19». Come stai? «Ho avuto, come capita spesso anche ai bambini con il Covid, eritema sul tronco e sul décolleté, congiuntivite, vampate di calore e astenia.

Per lavoro viaggio molto, accompagno medici in giro per il mondo, e quest’estate ho lavorato in Sardegna, dove ci sono stati parecchi contagi». Che rapporto ha Flavia con i vostri genitori? «Dipende come si sente. Un giorno è carina e gentile, poi magari si arrabbia e non parla con loro per una settimana. L’hanno viziata e super coccolata. Per lei è facile dare la colpa a loro, ma alla sua età le scelte dipendono solo da lei».

Per quale motivo Flavia ha dichiarato di passare da sola feste come Natale e Capodanno? «Mia sorella ha un carattere particolare. È una persona molto dolce e sensibile, ma anche viziata.

E lei che non viene da noi per non lasciare i cani, anche se credo che siano solo scuse, visto che quando va ospite nelle trasmissioni tv c’è una ragazza che va a casa sua oppure porta i cani in una pensione».

Su che cosa Flavia e i tuoi genitori si scontrano? «Sul fatto di trovarsi un lavoro e un compagno. Lei è single da cinque anni e sette cani non sono un fidanzato. Io convivo da otto anni e sarebbe impensabile non condividere la vita con i miei affetti».

Patrizia de Blanck, nella Casa, le ha consigliato di andare da uno psicologo: sei d’accordo? «Certo! Dovrebbe andarci subito per analizzarsi, dato che colpevolizza i genitori, quando loro hanno sempre fatto di tutto per lei». Che idea ti sei fatta sul suo abbandono? «Che fa ciò che le pare, non ama le regole e ha un problema a relazionarsi».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here