Cervinia, apre la stagione dello sci: polemiche per la coda alle casse

0
421

Code lunghissime sulle piste da sci in montagna. E’ accaduto mentre tutta Italia è ricaduta nel ilockdown per centri commerciali e negozi per evitare il sovraffollamento, a Breuil-Cervinia, in Valle d’Aosta è iniziata la stagione dello sci.

Almeno duemila le persone che, nella calda giornata autunnale di sabato, hanno deciso di andare in montagna per la prima sciata di stagione.

Polemiche

E non sono mancate le polemiche per la lunga coda alla biglietteria automatica: «Una sola cassa – denunciano sui social – questo il risultato». E ancora a commento di una foto: «Distanziamento sociale a Cervinia… adesso… di cosa stiamo parlando?».

Ma Matteo Zanetti, presidente e amministratore delegato della Cervino spa, non ci sta. «C’è lo skipass online, lo skipass negli alberghi, tutte le nostre casse aperte e anche la cassa automatica: tutta la forza, è come se fossimo in piena stagione. C’è molta gente – spiega – ma la situazione è ottima dal lato dell’accesso graduale e del controllo».

«Tutti con la mascherina»

«Ovviamente – ha aggiunto – c’è stata gente alle casse, con una coda che abbiamo gestito esternamente per non creare ammassamento all’interno. A ogni persona venuta a fare il biglietto è stata misurata la temperatura, e fornita la mascherina a chi non l’aveva». La prima stima è di 1.800-2.000 ingressi.

Leggi anche  Papa Francesco: la storia del crocifisso miracoloso che salvò Roma dalla peste

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here