Gerry Scotti abbandona al suo posto Paolo Bonolis?

0
388

Ho contratto il Coronavirus. Adesso sono a casa, sotto controllo medico. Per ora mi sento abbastanza bene, anche se tutto mi pare davvero incredibile».

Con queste parole Gerry Scotti ha voluto informare il suo pubblico e tutti i suoi ammiratori di essersi ammalato di Covid-19: così adesso il nome del popolare presentatore televisivo si aggiunge alla lunga lista di personaggi del mondo dello spettacolo positivi al Coronavirus. Lista che, giorno dopo giorno, si allunga sempre di più: come lui, infatti, nelle ultime settimane si sono ammalati Mara Maionchi, Nina Zilli, Pasquale Petrolo in arte Lillo, del duo Lillo e Greg, Valentino Picone e Marracash.

Ma torniamo a Gerry Scotti, uno dei volti storici della nostra TV: la notizia che era stato contagiato ha allarmato i telespettatori, anche perché Gerry non solo non è più un ragazzino, ma è anche considerato “uno di famiglia” da tutti. «Per il momento sto benino», ha proseguito Scotti raccontando la propria malattia. «Se non ci fosse il Covid, avrei pensato a un’influenza: mi sento le ossa rotte, sono costipato, ho un po’ di febbre, mal di testa e tosse. Direi che sono fortunato.

Se il decorso del Covid fosse questo, posso dire di essere fortunato perché per me è decisamente sopportabile». È poi, riflettendo sulla difficile situazione attuale, ha continuato: «È incredibile: di colpo è come se fossi piombato dall’altra parte della barricata, dopo avere visto per mesi queste cose in televisione come se fossero lontane da me. Purtroppo temo che, prima o poi, tutti noi ci troveremo a prenderci il Coronavirus, anche se pensiamo che non ci capiterà mai».

Leggi anche  “Sono stata in paradiso, Gesù mi ha salvata”. La storia della bimba guarita da una malattia invincibile

Gerry ha scoperto di avere contratto il Coronavirus per caso, dopo avere fatto, come di consueto, il tampone per potere registrare, in assoluta tranquillità, come gli altri colleghi. Tu si que vales, lo spettacolo del sabato sera di Canale 5, dove lui è uno dei giudici accanto a Maria De Filippi, Rudy Zerbi e Teo Mammucari. Con loro ci sono anche Sabrina Fenili, nel ruolo di giudice popolare, e Belen Rodriguez, Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara come conduttori.

«Dovevo prendere il treno che mi avrebbe portato a Roma per registrare il programma quando mi hanno detto che ero risultato positivo: eppure io sono stato rigorosissimo, non riesco a capire. In famiglia siamo al limite del paranoico», ha proseguito Gerry che, racconta, ha sempre messo in atto il distanziamento sociale, usato gel disinfettanti e coperto naso e bocca con mascherine protettive adeguate. Per fortuna, è sembrato subito improbabile che Gerry avesse contagiato la troupe e il cast di Tu si que vales: infatti non aveva avuto contatti con i suoi colleghi da diversi giorni, perché il programma ha una scorta di puntate registrate in anticipo.

Nella nuova tappa romana Gerry avrebbe registrato le ultime serate dello show, che si concluderà sabato 28 novembre con la finale in diretta. Quindi il rischio è che Scotti non possa partecipare alla finalissima. Anche il suo preserale, Caduta libera, in questi giorni andrà in onda regolarmente, grazie alle scorte delle settimane passate. E pure Chi vuol essere milionario? era già stato registrato e si concluderà giovedì 12 novembre.

«Se le cose andranno per il verso giusto, come spero, potrei uscire dalla quarantena e continuare a registrare in tranquillità almeno Caduta libera», ha detto Gerry Scotti a Linus e a Nicola Savino, che 10 hanno chiamato durante una loro diretta su Radio Deejay. Poi ai due conduttori radiofonici ha detto: «Anzi, se mi chiamate tutte le mattine vi tengo anche aggiornato sul mio bollettino di salute: come sto, come mi sento. Mi tenete compagnia e vi faccio compagnia». Gerry ora è in isolamento nella sua casa milanese, in una camera separata dalla compagna Gabriella Perino, alla quale è legato dal 2004.

Leggi anche  Come una madre, dopo l'ultima puntata una bellissima notizia per Vanessa Incontrada. Fan in visibilio

«Sono come un carcerato ma di lusso», ha detto. «Mi lasciano la colazione, il pranzo e la cena in una stanzetta davanti alla mia camera e non vedo nessuno tutto il giorno. Nemmeno mio figlio ». Già. suo figlio Edoardo, che a breve lo renderà nonno. «Mio figlio e sua moglie hanno scoperto di aspettare una bambina. Me lo ha annunciato lui in un parco, a Milano, venendomi incontro con un pacchetto che conteneva un ciuccio. Io sono figlio unico e ho fatto solo un figlio, ma vorrei avere tanti nipoti». In attesa di dare presto il benvenuto alla sua nipotina, Gerry deve sconfiggere il suo avversario più grande: il Coronavirus.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here