Denise Pipitone: chi era Battista Della Chiave, il presunto testimone oculare, chi è, quando è morto

Battista Della chiave era purtroppo un presunto testimone oculare nel caso relativo alla scomparsa della piccola Denise Pipitone. L’uomo purtroppo è morto, ma pare che avesse rilasciato delle dichiarazioni piuttosto importanti anche se queste non sono state prese in considerazione dagli inquirenti. Ma chi era Battista Della Chiave?

Battista Della Chiave, chi era il presunto testimone oculare

Battista era sordo dalla nascita e nel 2004 ovvero quando scomparve la bambina da Mazara del Vallo, lavorava all’interno di un magazzino da dove è partita una telefonata ad Anna Corona, proprio nel giorno della sparizione di Denise.

Leggi anche  Alessandro Zan, chi è l'autore della medesima legge?

I giornalisti di Chi l’ha visto hanno esaminato la testimonianza di Battista insieme ad un team di esperti. Secondo i periti di Rai3,  l’interprete che era stato inviato dalla procura per assistere all’interrogazione non avrebbe capito e compreso la versione data dall’uomo, fraintendendo anche le parole della lingua dei segni.” La persona sorda in questione capiva male l’interprete. Non c’è stato un adeguamento dialettale“. Queste le parole riferite dagli esperti di Rai 3. Battista avrebbe dunque aver voluto dire di aver visto Denise Pipitone, la bambina portata con un motocicletta e nascosta poi dentro una barca con i remi sotto una coperta e portata via.

Leggi anche  Crocifisso in aula? Si può, non discrimina, ma non va imposto

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *