Intrattenimento

Freddie Mercury: chi è, età, Mary Austin, causa morte, eredità e Bohemian Rhapsody

Il suo talento inesauribile, la sua voce straordinaria, i suoi pantaloni stretti, i suoi baffi, il suo stile esuberante e le sue relazioni omosessuali sono alcune delle cose più ricordate di Freddie Mercury.

Ma pochi ricordano (o sanno) che il grande amore dell’artista che i critici considerano uno dei più grandi cantanti rock della storia era una donna.

Il suo nome è Mary Austin,e ha incontrato Mercury prima che lui salisse alla fama come frontman dei Queen, la band la cui storia e le cui canzoni hanno risuonato di nuovo dopo la recente uscita del film “Bohemian Rhapsody”.

Austin fu anche al fianco di Mercury (nato Farrokh Bulsara) fino ai suoi ultimi giorni, quando morì all’età di 45 anni come risultato diretto della polmonite bronchiale causata dall’AIDS.

Impegno

Figlia di un’umile famiglia del sud di Londra (suo padre lavorava in un negozio di carta da parati e sua madre era una cameriera), Austin stava lavorando in un negozio di abbigliamento di moda a Londra (Biba), quando incontrò Mercury.

Lui aveva 24 anni e lei 19.

Mary Austin e Freddie Mercury nel 1985
La relazione cominciò a raffreddarsi quando la carriera di Mercury iniziò a crescere.

Mercury si era appena laureato in Arte e Graphic Design e stava facendo i suoi primi passi verso la formazione della band che sarebbe poi diventata Queen.

Pochi mesi dopo questo incontro, Austin e Mercury iniziarono a vivere insieme in un appartamento nel raffinato quartiere di Kensington e, nel 1973, Mercury le chiese di sposarsi.

Entusiasta e sorpreso, Austin ha detto di sì.

Rivelazione

Man mano che la sua carriera cresceva, Mercury trascorreva sempre più tempo lontano da casa e la coppia cominciò a separarsi. Austin sospettava che la cantante la stesse tradendo con altre donne.

Ma, durante una delle loro discussioni, il cantante le ha confessato di essere bisessuale.

Mentre il rapporto fisico tra i due cessò da quel momento in poi, il rapporto di amore e amicizia continuò il suo corso.

Mercury riuscì a tenere Austin sempre in giro: gli comprò un appartamento a poca distanza da casa sua in modo che potessero vederlo attraverso la finestra, e gli trovò un ruolo amministrativo all’interno della band.

Fu la prima a cui il cantante confessò di avere l’AIDS.

Eredità

Il testamento del leader della Regina rivela la gratitudine e la devozione che provava ancora per chiunque fosse il suo primo amore.

Mercury gli lasciò metà della sua fortuna, la sua lussuosa villa di 28 stanze al Garden Lodge di Kensington, così come i futuri guadagni del copyright(molto più del suo ultimo partner, Jim Hutton, con il quale rimase fino alla sua morte il 24 novembre 1991).

Oggi, a 67 anni, Austin continua a vivere nella villa in cui il cantante visse e morì. La sua residenza è diventata un luogo di pellegrinaggio per i suoi ammiratori.

Secondo un vicino di casa detto al tabloid britannico The Sun, Austin lascia la sua casa poco. “Negli ultimi anni l’ho vista due volte. Guida la sua vecchia Mercedes e non parla con nessuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *