Bonus patente autotrasporto per il 2024 scopri cos’è, a chi spetta e come ottenerlo

Il governo italiano ha rinnovato il bonus patente e il bonus patente autotrasporto per il 2024, destinando 5,4 milioni di euro fino al 2026. Questo incentivo rappresenta un contributo del 80% delle spese sostenute per conseguire la patente di guida e l’abilitazione professionale (CQC). Il beneficio è destinato ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che intendono lavorare nel settore dell’autotrasporto.

Il bonus patente può essere richiesto online tramite le credenziali di accesso come SPID, CIE o CNS. È importante attivare il buono entro 60 giorni dalla sua emissione, altrimenti verrà annullato. Se la patente e l’abilitazione non vengono conseguite dopo l’assegnazione del beneficio, l’importo dovrà essere restituito.

Il bonus patente per autotrasporto ammonta fino a 2.500 euro e viene riconosciuto una sola volta e in ordine cronologico, fino all’esaurimento delle risorse disponibili. Per ottenerlo, è necessario registrarsi al sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e selezionare un’autoscuola accreditata. Successivamente, si dovrà conseguire la patente di autotrasportatore e, se necessario, la CQC entro 18 mesi dall’attivazione del bonus.

Le autoscuole partecipanti dovranno caricare i titoli e le abilitazioni ottenute dagli under 35 e emettere una fattura elettronica corrispondente all’importo del buono. Il Ministero provvederà al pagamento dopo almeno 30 giorni dall’accettazione della fattura.

Curiosità:
– Il bonus patente è stato introdotto per promuovere l’occupazione nel settore dell’autotrasporto e favorire l’acquisizione di competenze professionali.
– La Carta di Qualificazione del Conducente (CQC) abilita al trasporto di merci e persone su mezzi pesanti.
– Il governo italiano ha stanziato una somma considerevole per sostenere l’implementazione di questo incentivo fino al 2026.