Ylenia Carrisi omaggiata dalla sorella Cristel: la sorpresa per Albano e Romina

Il mondo del gossip torna ad occuparsi di Albano e Romina. Dopo la nascita della piccola Cassia ecco che grazie a Cristel la sorella Ylenia Carrisi torna a casa.

Il dolore di Albano e Romina

In questo anni Albano e Romina hanno sempre condiviso con il pubblico il dolore per la scomparsa della figlia Ylenia Carrisi.

La ragazza ha fatto perdere le sue tracce nel 1993, questa si trovava nella città di New Orleans dove aveva raggiunto il suo fidanzato dell’epoca. Improvvisamente ecco che la giovane scompare nel nulla, facendo perdere ogni traccia. Ad oggi resta ancora avvolta nel mistero cosa sia successo a Ylenia, la giovane ha lasciato tutti i suoi effetti personali nella stanza d’albergo dove alloggiava. Il timore di Albano è sempre stato quello che, come sostenuto anche dalla polizia, Ylenia Carrisi possa essersi suicidata gettandosi nelle acque del fiume Mississippi, facendo sì che il suo corpo non potesse essere più trovato.

Ylenia Carrisi torna a casa grazie a Cristel

In questi anni sono state diverse le ipotesi riguardanti la scomparsa di Ylenia Carrisi. Non a caso sono state diverse le persone che hanno affermato di aver visto la figlia di Albano e Romina prima in Russia, dove vivrebbe come clochard e successivamente in Argentina dove, invece, avrebbe una vita diversa, sotto falso nome. In quest’ultimo caso, la figlia di Albano e Romina sarebbe diventata mamma anche di due bambine.

Ad oggi non è stata confermata la fondatezza di nessuna di queste due ipotesi. Albano, infatti, nel 2014, nonostante il parere contrario di Romina Power ha chiesto e ottenuto la dichiarazione di morte presunta della figlia da parte del tribunale, arriva vent’anni dopo il suo avvistamento e non dopo dieci come prevede la legge italiana. A far tornare a casa Ylenia però ci ha pensato Cristel, ecco come.

L’omaggio di Cristel alla sorella Ylenia

La famiglia Carrisi ha sempre dimostrato di essere unita da un legame davvero molto forte. Quanto detto è confermato anche dal rapporto che Albano ha mantenuto sia con Romina Power che con Loredana Lecciso, anche se tra le due donne non corre affatto buon sangue.

Ad ogni modo a far discutere è il gesto fatto da Cristel nei confronti di mamma Romina e papà Albano. La donna ha deciso di fare in modo che la sorella Ylenia tornasse a casa, come? Dando il suo nome alla figlia Cassia, come si evince da una foto di un dondolo pubblicato su IG Stories. Dunque, il nome dato alla secondogenita di Cristel è il seguente: Cassia Ylenia. Riuscendo a sorprendere così il cantante di Cellino San Marco e l’ex moglie, diventati nonni per la seconda volta.

“YLENIA AMAVA MOSCA” – «Ho pensato a Ylenia. La prima volta che venimmo a Mosca arrivammo con lei, che amava questa città. Stavamo in un hotel attaccato alla Piazza Rossa. Stamattina, quando ci siamo tornati, il mio pensiero è stato per lei». È uno stralcio della lunga intervista che Al Bano ha concesso al settimanale Oggi, aprendo il suo cuore, durante il suo ultimo soggiorno a Mosca per un concerto. «In un mese imparò a parlare e scrivere in russo», continua, «parlava e scriveva correttamente in cinque lingue. Amava passeggiare la sera e la notte nella Piazza Rossa e oggi ci sono tornato volentieri perché mi sono sentito accanto a lei. Era un piccolo genio, Ylenia».

“DOVREBBERO CHIARIRSI” – Oltre al ricordo della figlia scomparsa a 23 anni, Al Bano non si nega sui rapporti difficili che intercorrono tra Romina Power e Loredana Lecciso . «Agli inizi del mio rapporto con Loredana si incontravano e parlavano. Poi hanno smesso, o meglio, Romina ha smesso di parlare a Loredana. Questo non mi è piaciuto. Dovrebbero incontrarsi e parlarsi perché ci sono verità che andrebbero chiarite e affrontate. Tutto però dipende da loro».

“IO E ROMINA ABBIAMO UN BRANO DI MALGIOGLIO…” – È vero che con Romina state preparando un nuovo disco? «Il guaio è che Romina vive in America. Poi i nostri gusti musicali non combaciano. Io rispetto i suoi ma non posso non rispettare i miei, ci vorrebbe più tempo. Malgioglio ci ha dato un brano che è simpatico, ruffiano, vediamo cosa succederà. Ci stiamo lavorando».

Posted in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *