Mette a caricare lo smartphone sul cuscino e la batteria esplode: morta studentessa di 14 anni

Tragedia in Kazakhstan, dove una studentessa di soli 14 anni, Alua Asetkyzy Abzalbek, è morta in seguito all’esplosione della batteria del suo smartphone, che aveva messo in carica prima di andare a dormire. Come riporta la stampa internazionale, la ragazza si trovava nella sua casa nel villaggio di Bastobe, quando si è verificato l’incidente: aveva lasciato il dispositivo sul suo cuscino e si era a messa a letto ascoltando della musica quando la batteria è letteralmente scoppiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.