“Una grave perdita”, lutto nel mondo del calcio: Antonio muore a soli 19 anni

Un calciatore di soli 19 anni, Antonio Malandrino (detto Nino), portiere del Rosolini, è morto in un incidente stradale avvenuto la notte del 28 dicembre intorno alle 3 sulla provinciale 26 tra Rosolini e Pachino. Sono rimasti gravemente feriti altri due calciatori di 20 e 23 anni, che erano in macchina insieme alla vittima.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che indagano sulla vicenda, l’auto dei giovani, per cause da accertare, si è schiantata contro un muretto.

Quando sono arrivati i soccorritori per il diciannovenne non c’era più nulla da fare, è deceduto dopo l’impatto. I due feriti sono stati trasferiti in ospedale, ad Avola, dove sono in prognosi riservata.

Il Giornale di Sicilia aggiunge ulteriori dettagli: Il giovane viaggiava a bordo di una Fiat 500 insieme ad altri due compagni di squadra.

Stavano rientrando da Rosolini, quando nella notte, intorno alle 3, il mezzo è uscito fuori strada schiantandosi contro un muretto in contrada Luparello, a Pachino. L’asfalto in quel momento era viscido a causa della pioggia.

Feriti gli altri due calciatori F.C. di 20 e M.S. di 23 anni che sono stato trasportati d’urgenza al “Di Maria” di Avola dove sono ricoverati in prognosi riservata. Sul posto sono giunti i sanitari del 118, i carabinieri di Pachino e di Noto che stanno eseguendo i rilievi del caso. Alla guida, secondo una prima ricostruzione, ci sarebbe stato il 19enne neopatentato.

Leggi anche  Oroscopo Paolo Fox 29 settembre 2020, le previsioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *