Liti feroci, volgarità, frasi sessiste, perfino scene di autoerotismo. Il Grande fratello vip finisce nella bufera. Al punto da chiedersi se non sia il caso di chiudere questo spettacolo così poco edificante. A farsi portavoce della protesta è nientemeno che il maestro della Tv Maurizio Costanzo.

Il giornalista e conduttore non ha più dubbi sulla scarsa utilità del programma di Canale 5: «E un reality show che non intrattiene, non rilassa, non fa pensare», dice «troppo spesso diventa teatro per comportamenti che rischiano di diventare un pessimo esempio per chi guarda. Chiudiamo questo programma, così risolviamo il problema una volta per tutte».

Del resto, di motivi per indignarsi in questa edizione ce ne sono già tanti, nonostante la trasmissione sia ancora a metà del suo cammino. Le offese alla famiglia di Pago da parte di Serena Enardu, la sua fidanzata, sembrano essere solo l’ultima follia di un programma che continua a dare il peggio di sé. «Dovevi difendermi, che c… di fratello hai?», dice l’ex tronista parlando di Pedro, il fratello di Pago. Un’offesa pesante, tanto più se rivolta a un parente della persona amata.

Ma le bruttezze viste finora sono così tante da riempire un elenco telefonico. Il primo a dare scandalo è Salvo Veneziano, che riempie di frasi sessiste l’influencer Elisa De Panicis e viene espulso a furor di popolo. Ci vuole calma e sangue freddo per resistere allo stress della reclusione forzata. E nessuno sembra riuscire a farcela.

Adriana Volpe è protagonista di tante discussioni al veleno e, prima di ritirarsi dal gioco, perfino la soave scrittrice Barbara Alberti si trasforma in una “strega cattiva”, pronta a denigrare gli altri. «Per una battuta ammazzerei!», ammette l’intellettuale per giustificarsi dopo aver detto che Pasquale Laricchia «ha la faccia da assassino».

Leggi anche  Elettra Lamborghini dramma: il fratello Ferruccio finisce in ospedale "Ha il polmone collassato"

Ma è Antonella Elia la più nervosetta. A Clizia Incorvaia dà apertamente della «cretina», prima di abbandonarsi in un bacio ai limiti della luce rossa col suo fidanzato Pietro: cinque minuti di lingue attorcigliate, di mugolii e di rossetto sbavato che certamente avranno fatto arrossire qualche genitore davanti alla tv coi propri figli. I momenti hot non mancano mai. Piccante si rivela anche l’ingresso di Èva Robin’s – vero nome Roberto Coatti – per ricordare al playboy Antonio Zequila che in passato tra loro c’era stato del tenero.

E non solo. L’attrice gli ha anche rivolto un complimento a sfondo sessuale piuttosto esplicito e volgare. Le telecamere accese 24 ore su 24 trasmettono in diretta ogni tipo di intimità. Perfino quella dell’autoerotismo. Così Rita Rusic, qualche giorno prima di essere eliminata al televoto, viene pizzicata alle 3.20 della notte mentre è intenta a toccarsi nelle parti intime. Ma c’è anche chi, senza rendersene conto, si ritrova a mostrare nel sonno i propri attributi. Come Michele Cucuz- za, che finisce per esibire un testicolo sbucato fuori dai boxer. In- somma, il Grande fratello vip dà scandalo.

Ogni anno di più. «All’inizio era un esperimento psicologico e sociologico spericolato, ma di grande interesse», dice Alessandro Cecchi Paone, che ha partecipato alla terza edizione della versione per celebrità del re- ality show. «Dopo vent’anni si è consolidato come una storia senza fine di eccessi, casi umani, gossip, scandali veri e finti popolata da una folla di meteore. Anche per questo le cadute di stile e di gusto non si contano. Ma in televisione ci sono programmi sicuramente più trash del Grande fratello vip. Se chiudiamo questa trasmissione, allora dobbiamo chiudere mezza televisione italiana».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here