“Pista, devo andare al ristorante”, 91enne invade la pista da sci con la sua jeep

Brutta disavventura e qualche momento di paura per gli sciatori che ieri, sabato 2 marzo 2019, stavano passando una giornata rilassante sulle piste del Col Rodella, nella Val di Fassa, in Trentino.

A un certo punto, infatti, tra sci, snowboard e skilift in molti hanno visto spuntare una jeep Suzuki scura, guidata da un anziano signore che, incurante del pericolo che poteva rappresentare per i tanti avventori dell’impianto sciistico, continuava ad avanzare sulla neve come se nulla fosse.

Qualcuno ha deciso di immortalare il momento in un video col proprio telefonino, mentre altri – soprattutto coloro che stavano percorrendo la pista nera, quindi una delle più difficili e ripide, invasa dall’ingombrante mezzo di trasporto – hanno vissuto uno spavento e hanno dovuto rallentare per evitare l’impatto con la jeep.

A fermare l’anziano signore sono stati gli agenti della polizia, che hanno intercettato la jeep in mezzo agli sciatori, fermando il mezzo e poi scortandolo fuori dalle piste.

Davanti agli agenti, l’anziano, che ha dichiarato di avere 91 anni, si è giustificato spiegando di avere avuto intenzione di raggiungere il ristorante che si trova all’interno dell’impianto. L’automobilista è originario di Santa Caterina, in provincia di Bolzano, e ha invaso dunque la pista da sci con l’intento di raggiungere il vicino rifugio e pranzare.

Una spiegazione che ha intenerito i presenti: per questo motivo, l’anziano di 91 anni è stato multato “solo” di 30 euro. Ciò non toglie però che i tanti sciatori presenti all’interno dell’impianto in quel momento hanno vissuto un grande pericolo.

Leggi anche  Solidarietà in salsa tedesca: la Germania blocca le mascherine dirette in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *